Dopo aver letto il verbale 9/10 del CE

Griffini Giorgio grunz a TIN.IT
Sab 21 Ott 2000 19:05:48 CEST


Rispondo:
>       Mi sembra che invece di discutere sui contenuti si continui una
> campagna personale nei miei confronti. Non si parla di quello che e'
> stato o non e' stato deciso, degli argomenti importanti per il futuro,
> etc.

Mi ero espressamente riservato di esprimere un giudizio piu' preciso solo
dopo aver letto il verbale. E' esattamente quello che ho fatto.
E, per chiudere il discorso, sono assolutamente convinto che se la
risoluzione fosse stata bocciata non ci sarebbero state tutte le
'smelanzanate' sull'ordine del giorno,sulla opportunita' di sottomettere la cosa
in lista etc.etc.
Sul merito del risultato, qualora Fogliani non se ne fosse accorto, ho
espresso la mia posizione che peraltro e' diversa da quella di coloro che
hanno sollecitato il veto.
Sull'esito del veto sono curioso di sapere quale sara' il risultato, visto che
conservo i messaggi a suo tempo scambiati in lista sulla numerosita' di
opinioni divergenti necessarie affinche' il veto possa essere serenamente
espresso dal Presidente.

Cordiali Saluti
Giorgio Griffini

---
PS ... Per gli appassionati della soap "Anche i membri del CE piangono"
seguono ora le controrisposte:

>
> Griffini Giorgio ha scritto:
> [zip zip]
> > Un discorso diverso sarebbe stato se avessi visto invece nel verbale tracce di
> > cio' che poi Fogliani ha espresso in lista (lamentele per decisione senza
> > consulto in lista, assenza nell'ordine del giorno etc.)  e se ad esempio
> > Fogliani si fosse rifiutato - con nota a verbale - di procedere alla votazione.
>
> Mi sembra che rifugiarsi sull'Aventino non risolva nulla. E non sono io
> che potevo decidere se procedere nella votazione o meno.

Avevi il diritto/dovere di ritenere che una risoluzione fosse inopportuna ( per i
motivi di cui sopra e bla bla.. etc) e di non prendere parte alla votazione
facendo mettere tutto questo a verbale (con il risultato che la questione da te
dibattuta sarebbe stata poi postata in lista in termini piu' corretti).
Attenzione che e' una cosa diversa dalla astensione, in cui uno accetta la
votazione su un argomento ma non esprime un suo parere.
Che poi, ai fini della decisione tale posizione non avrebbe risolto nulla, puo'
essere, ma almeno una azione simile avrebbe consentito di evitare
l'ambiguita' derivante da accettare la decisione derivante da una votazione
partecipandovi per poi attivarsi in altre sedi dicendo che non era opportuno
votare, dopo averne visto l'esito.

>
> > Non essendoci (nel verbale) nulla di tutto questo mi sembra che le
> > argomentazioni successive proposte in lista siano piu' il frutto di una
> > reazione del tutto personale ad una decisione avversa piuttosto che una
> > azione a cui mi sia ragionevolmente possibile dare il credito che viene
> > prospettato.
>
> Personale?!? Guarda che io NON registro nomi a dominio, ne' faccio
> cybersquatting. Quanto la mia non sia una reazione del tutto personale
> lo dimostrano tutte le altre richieste di veto che sono circolate in
> lista.

Sto parlando di REAZIONE, non di interesse.... Le altre persone che hanno
avuto in sede CE espressione di voto analoga alla tua non hanno reagito
nella stessa maniera.

>
>
> Non e' certo la prima volta che non mi trovo d'accordo con una decisione
> del CE; ma e' la prima volta che ho esplicitamente chiesto il veto del
> presidente. Non vedo quindi dove sia la "propensione" a non riconoscere
> la validita' delle decisioni del CE.
>

Sembrerebbe che finche'  la decisione non ti coinvolge (nel senso che non e'
su un argomento scaturito da te o da te supportato) non ci sono problemi.
Quando invece succede che in qualche maniera venga messa in discussione
un argomento che per qualsivoglia ragione ti sta piu' a cuore allora apriti
cielo. Francamente ritengo di non essere l'unico ad avere questa sensazione.
Che poi questo comportamento sia appropriato per il ruolo o meno, beh
ognuno si puo' fare una sua opinione.

> Faccio poi presente che gli aspetti di irregolarita' della procedura
> seguita, con particolare riguardo all'ordine del giorno, sono stati
> evidenziati anche da Ignazio Guerrieri, che ha partecipato alla riunione
> del CE invitatovi dal direttore.
>

E che e' intervenuto nel merito (dopo il tuo intervento) senza pero'
tuonare fiamme e fulmini.

Rinnovati saluti
Giorgio Griffini



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe