Numeri... (e accuse infondate)

P - Giorgio Griffini (indipendente) grunz a TIN.IT
Mar 24 Ott 2000 13:53:41 CEST


Rispondo proprio perche' i "nuovi" non conoscono la tua abilita' (che
sicuramente deriva da un ottima efficacia professionale avvocatizia)
a negare sempre, anche di fronte all'evidenza.

Non mi riferisco a fatti occorsi in assemblea ma alla storia del famigerato
comunicato 17 (che in archivio e' diverso da quello che invece i membri
hanno ricevuto) e al fatto che il CE avesse reso immediatamente esecutivo
una decisione senza attendere un possibile veto dalla lista, che ovviamente
non e' previsto dallo statuto. E' storia.
Che poi io possa considerare, a livello personale, un tale atteggiamento
nauseabondo, spero mi sia concesso.
Correggimi se sbaglio ma eri tu direttore del CE ai tempi...

> Cosa possono pensare le decine di nuovi membri di fronte ad una simile
> affermazione?
>
Non mi preoccupo di cosa possano pensare i nuovi membri perche' ritengo che
ognuno ha il diritto/dovere a farsi l'opinione per conto suo. Purtroppo sono
convinto che pochi probabilmente scorreranno all'indietro la storia della NA
per vedere quali sono le opinioni ed i modi di lavorare delle persone.
In ogni caso l'opinione espressa e' personale per cui non vedo quale possa
essere il problema.

> Mi sembra un'accusa piuttosto grave al nostro presidente; e,
> soprattutto, mi sembra un'accusa assolutamente infondata. Come minimo,
> per consentire il diritto di difesa, dovresti specificare meglio quali
> sarebbero le "nauseabonde deviazioni dallo statuto" perpetrate nella
> scorsa assemblea (l'unica svoltasi dopo l'approvazione dello statuto).
>

Se una accusa puo' essere fatta al Presidente riguarda il fatto che ha forse
voluto proteggere - in questi casi - il buon nome ed il ruolo della NA
nonostante le 'sciocchezze' (forte eufemismo) che talvolta ha posto in
essere il CE.
Da questo punto di vista non mi sento di criticarlo piu' di tanto.

> Io da parte mia confermo la mia piu' completa fiducia al nostro
> Presidente e spero vivamente si candidi di nuovo alla guida della NA.
>

Certo, sono concorde sia sulla fiducia (ancorche' tenga comunque sotto
osservazione l'operato...(PS. Ho preferito non insistere sul discorso del
veto alla 13.3 numericamente discutibile)) che sull'auspicio di rinnovo
della candidatura.

Cordiali Saluti
Giorgio Griffini



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe