nomi a dominiio e marchi

Alessandro Nosenzo ita-pe a NOSENZO.IT
Lun 30 Ott 2000 13:42:21 CET


Mi riferisco alla discussione avvenuta in lista circa l'istituzione di una
priorita' alla assegnazione del nome a dominio, in seguito a rinuncia del
primo registrante, al secondo della lista.
La proposta formulata appare interessante per quanto attiene il rispetto
dei diritti di chi e' arrivato secondo nel momento in cui tale dominio
dovesse nuovamente essere disponibile. Tuttavia non si puo' dimenticare che
dopo l'assegnazione del nome a dominio tutte le ulteriori richieste vengono
respinte, come e' giusto che sia, e quindi archiviate.
Poiche' una eventuale procedura di priorita' dovrebbe necessariamente avere
dei limiti in giorni e numero di partecipanti il diritto verrebbe
inevitabilmente limitato tanto da non giustificare il maggiore onere e
responsabilita' in capo alla RA per la gestione di una simile formula.
In altre parole finita la procedura di assegnazione i giochi sono fatti e
non si puo' cambiare nulla, nel caso in cui il domino tornasse libero i
giochi si riaprono di nuovo come se si trattasse di un nuovo nome a dominio.
Neppure e' pensabile una sorta di avviso via email da parte della RA alla
liberazione del dominio perche' con il passare degli anni la RA dovrebbe
anche, e gratuitamente, sobbarcarsi l'onere di aggiornare i campi del DB in
base alle segnalazioni degli interessati (cambio email, nome, ragione
sociale ecc.).
Infine non dimentichiamoci che se si attuasse una simile procedura
asisteremmo impotenti alla vendita delle priorita' ed all'invio
indiscriminato di LAR anche per dominii gia' occupati per acquisire la
priorita' .
La mia personale opinione, quindi, e' che sebbene il principio enunciato
sia assai corretto e condivisibile non esista una strumento valido per
farlo applicare alla RA senza incorrere in rischi ben piu' importanti del
fenomeno che si intende gestire.
Saluti.

Alessandro Nosenzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe