Quale tutela per gli utenti - BIS

Paolo Pomi paolopomi a LIBERO.IT
Lun 30 Ott 2000 17:25:39 CET


Da quanto sembra se non c'é "PREUSO" non è possibile alcuna tutela per l'utente che ha visto sfumare la possibilità di utilizzo del dominio la cui domanda è "scaduta per decorrenza dei termini" grazie all'imperizia del maintainer?

Certo l'ingenuità di aver cominciato ad operare PRIMA di avere la certezza dell'avvenuta registrazione è imputabile all'utente: ma, se è vero che  i rapporti tra utente e maintainer non rientrano nelle competenze nella NA è pur vero che la registrazione dei TLD.it è attività  riconosciuta "esclusiva" dei maintainer stessi e pertanto qualsiasi possibilità di intervento DIRETTO durante la fase di registrazione è preclusa  all'utente. Le eventuali controversie derivanti dalla interpretazione delle norme contrattuali tra l'utente ed il maintainer (così come tra avvocato e cliente, tra medico e paziente, tra fumatore acquirente  e tabaccaio venditore, ....) troveranno, com'è ovvio, soluzione in ambito civile. Ma perché l'autorità preposta cioè l'organismo che stabilisce le procedure operative ed il regolamento in base al quale opera la Registration Authority e a sua volta la R.A. non hanno formalizzato un contratto tipo che i maintainer DEVONO sottoscrivere assieme all'utente che chiede la registrazione? Ciò al fine di tutelare, sempre, la parte più debole...

Paolo Pomi
Vicenza



-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: <http://listsrv.nic.it/pipermail/ita-pe/attachments/20001030/8e3bf237/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista ita-pe