Fw: nomi a dominio e code di attesa

Wincom ariosto a WINCOM.IT
Mar 31 Ott 2000 21:40:18 CET


At 19.04 31/10/00 +0100, Enzo Fogliani wrote:

>Non penso sia una imperfezione, perche nasce da un  problema reale che
>si e' posto (e che la RA ha sottoposto al CE la primavera scorsa).
>Ossia, la RA ha notato che una volta che risultava in registrazione un
>dominio (il che dimostrava l'interesse di qualcuno a quel nome)
>cominciavano ad arrivare moduli o LAR che tendevano ad appropriarsi
>dello stesso dominio nel caso la registrazione del primo richiedente
>fosse fallita, per esempio per errori formali.

Adottando il criterio da me suggerito, ovvero respingere le LAR e i moduli
che partano dopo la pubblicazione della registrazione, ovviamente
pubblicando il dominio sul database solo quando la registrazione Ŕ
completa, si eviterebbe questo fenomeno.

Facciamo un esempio pratico: se oggi io spedisco via fax la LAR per
wincom.it, e dopodomani il nome compare sul DB in registrazione, ma il mio
maintainer non ha ancora inviato il modulo tecnico, qualcuno pu˛ pensare di
inviare una LAR e cercare di "intrufolarsi".

Se invece il nome risulta ancora libero sul DB fino a registrazione
avvenuta, e qualcun altro pensa (di testa sua, non perchŔ ha visto sul DB
che Ŕ in registrazione!) a wincom.it e manda la sua LAR, potrÓ registrare
il dominio se io non completo la registrazione, o vantare una prelazione se
io lo volessi cedere, per qualunque motivo, o semplicemente vi rinunciassi.

Una volta registrato, wincom.it compare sul DB, e le richieste spedite da
quel giorno in poi vengono semplicemente respinte e non hanno alcuna
prioritÓ. L'unica cosa da fare a questo punto, se si vantano diritti sul
nome a dominio, Ŕ attivare una procedura di contestazione.

Mi sembra semplice e lineare... o no?
Cordiali saluti.
Gian Carlo Ariosto



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe