Una questione di opportunita'

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Ven 22 Set 2000 09:20:31 CEST


Anzitutto una premessa. Se ho chiesto come studio Fogliani di divenire
un ente gestore delle MAP, e' stato principalmente per far si che le MAP
potessero partire subito. Era infatti prevedibile che, essendo le nuove
norme uscite alla fine di luglio, difficilmente chi non ne era al
corrente avrebbe potuto prepararsi. Fortunatamente cosi' non e' stato.
C'e' riuscita solo la e-solv, e ne sono contento.

Che questo fosse lo scopo, e' evidente dall'esame delle tariffe. Esse
sono le piu' basse in assoluto (600 euro a MAP, pari a 1.161.762 lire) e
coprono appena le spese.

Tanto per fare un confronto, la stessa map presso e-solv costa
1.550.000.
Non parliamo poi degli altri enti, che viaggiano a livelli
stratosferici:
CPR: 2.000 $ USA (pari a 4.568.000 lire)
e-Resolution: 1250 $ USA (dal 2 ottobre), pari a 2.855.000 lire
NAF: 750 $ USA, pari a 1.713.000 lire
WIPO: 1.500 $ USA. pari a 3.426.000 lire

Come vedete, non mi sembra ci sia poi tanto da lucrare, tenendo presente
che all'ente conduttore, detratti costi del saggio, quota NA e quota RA,
rimangono 140 euro a MAP, con cui coprire le spese (raccomandate,
corrispondenza con i saggi, etc.). L'ente conduttore, infatti, non fa
altro che fare da passacarte o cancelliere, in quanto la controversia
poi e' in effetti decisa dal saggio.

Non e' certo mia intenzione mettermi a fare il passacarte che organizza
la MAP. Per farlo, non occorre non dico un avvocato, ma neppure un
laureato in giurisprudenza. Semmai, il mio mestiere sarebbe fare il
"saggio", che indubbiamente e' piu' lucroso... Non escludo quindi di
passare a breve il testimone ad altri.

Mi preme pero' replicare alle osservazioni di Giorgio sul preteso
conflitto di interessi, che francamente mi sembra una tesi del tutto
assurda. La RA non sta nella Naming Authority per fare le norme sulla
base delle quali lavora ed introita il corrispettivo della
registrazione? I maintainer che sono nel CE non fanno il proprio
business proprio sulla base delle regole di naming? E non sono forse
eletti da una assemblea di maintainer proprio per curare il loro
interessi?

Mi sembra che, se esiste un conflitto di interesse, tutti i membri del
CE e della NA vi si trovino. E la cosa non potrebbe essere altrimenti.
Della NA fa parte chi ha un interesse in Internet. E i maintainer che la
compongono vi sono proprio perche' e' loro interesse fare le norme su
cui poi lavorano e guadagnano; esattamente come la RA.

Mi sembra poi singolare che questo conflitto di interessi sorga oggi
proprio "ad personam" nei miei confronti, e nessuno dica nulla sul fatto
che la RA si e' "ritagliata" sulle MAP una percentuale fissa del 5%. Non
e' la stessa cosa?

In realta', sia la RA che gli enti conduttori forniscono un servizio ed
hanno delle spese. Del resto, e' impensabile impedire a chi faccia le
MAP di iscriversi alla NA e votare i propri candidati al CE. (e cio' a
prescindere dal fatto che la NA verrebbe privata della preziosa
esperienza di chi poi viene ad applicare le regole...). L'ente
conduttore e' un ente che lavora con internet come il maintainer e la
RA, e come tale ha diritto a decidere anche quali sono le norme di
internet.

Il risultato di cio' non contribuirebbe certo a migliorare le cose e la
trasparenza delle operazioni. Semplicemente, gli enti conduttori
avrebbero qualche prestanome a rappresentarli nel CE.

Quindi, io non vedo molto questo conflitto di interessi, che potrebbe
esserci solo se le norme prevedessero qualcosa ad hoc per il mio studio.
Ma state certi che non solo mi asterrei se qualcuno le proponesse, ma
voterei contro.

Del resto, mi sembra che le MAP siano state approvate a larga
maggioranza dal CE, tanto che il mio voto sarebbe stato comunque non
ininfluente (notare che la mia proposta non includeva fra gli enti
conduttori gli studi legali. L'inserimento e' stato fatto su proposta di
altro membro del CE). Non solo. Abbiamo approvato norme gia' collaudate
da ICANN,  e che proprio Giorgio Griffini aveva sempre propugnato.

Comunque, valutero' l'idea di Giorgio Griffini, anche sulla base di
quanto riterranno gli iscritti alla lista.

Saluti a tutti e buon lavoro.

    Enzo Fogliani.

-------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.:  +39-06-35346935; Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo - E-Mail: fog a fog.it


Griffini Giorgio ha scritto:
>
> Un saluto a tutti...
>
> Scusate ma ritengo di dover sollevare una questione di opportunita' e spero
> che questo mio intervento non venga considerato come una sorta di 'attacco'
> personale.
>
> Il problema che riscontro e' che non posso fare a meno di rilevare che tra gli
> 'enti arbitratori' della MAP c'e anche uno studio legale il cui titolare e' un
> membro del comitato esecutivo.  (Enzo Fogliani , per fare nomi e cognomi,
> ma il discorso varrebbe per chiunque altro)
>
> Fatta la premessa che ritengo la cosa sia - in se stessa - assolutamente
> lecita, le mie perplessita sono invece rivolte al fatto se sia o meno opportuno.
> Tra poco infatti credo ci dovremo porre il problema di come e con che
> strumenti eventualmente esautorare gli 'enti' e se la cosa come credo finira'
> come al solito per essere una delle responsabilita' attribuite al CE la attuale
> situazione potrebbe essere tacciata come poco 'credibile'.
> Allo stato attuale non abbiamo una policy per 'conflitto di interessi' e
> sebbene ritenga che Enzo possa essere eventualmente ben disposto ad
> astenersi nel momento in cui in seno al CE si debbano prendere decisioni
> relative agli 'Enti' la situazione e' comunque intrinsecamente 'debole' perche'
> in una situazione delicata come puo' essere 'chiudere un business' (perche'
> di business stiamo parlando) anche una sola opinione in meno potrebbe
> essere talvolta determinante.
> Attendo opinioni.
>
> Cordiali saluti.
> Giorgio Griffini

--

    Enzo Fogliani.


-------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.:  +39-06-35346935; Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo - E-Mail: fog a fog.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe