Progressi per dominio .eu

Griffini Giorgio grunz a TIN.IT
Sab 30 Set 2000 01:42:40 CEST


Visto che in passato era stato oggetto di discussione e che l'argomento
coinvolge in certo qual modo i ccTLD mi permetto di segnalare una novita'
abbastanza recente (che non mi sembra abbia ancora l'eco che
probabilmente merita):

Il board di ICANN nello special meeting del 25/9/2000 ha stabilito che anche
gli Alpha-2 codes gia' riservati (anche se non nella lista ufficiale ISO 3166-1)
possono essere utilizzati per delegare un corrispondente ccTLD.

Detta cosi' puo' suonare 'tecnica' ma in pratica questo apre, a tutti gli effetti,
la strada alla creazione del ccTLD ''.eu"  (In quanto l'alpha2 'EU' era stato
messo nella lista dei 'riservati' nel 1996 )

Nello stesso meeting inoltre viene stabilito che comunque la delega di nuovi
ccTLD avverra' su basi piu' puntuali e a fronte di un 'agreement' (questo
anche per altri motivi...tipo il 'billing').
La palla ora passa all'UE che dovra' istituire (o scegliere tra quelle esistenti)
una entita' che possa ricevere tale delega oltre a delineare le policy etc. etc.
(e qui credo ci sara' un po' di 'bagarre')

E' possibile trovare i dettagli nel sito Icann (http://www.icann.org --> Notes
and minutes) e seguendo i link alla ISO 3166 Maintainance Agency trovare
anche le altre informazioni al riguardo.

Cordiali saluti
Giorgio Griffini



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe