riassegnazione, MAP etc

Paolo Furieri furieri a NTC.IT
Lun 2 Apr 2001 09:51:23 CEST


ho visto passare in lista un bel po' di messaggi riguardanti la storia delle
MAP, in cui si dava per scontata la conoscenza di un bel po' di "storia" al
riguardo.

per gli ultimi arrivati (come me), c'e' qualche anima pia che ci fa un
riassunto su 'sta faccenda della map/riassegnazione etc ?

ad es.:
probabilmente ne avete gia' discusso ampiamente, ma a me viene spontaneo
chiedermi perche' devo pagare 6/800 mila per avere cio' che e' "mio", ad
esempio nel caso che possiedo gia' un marchio registrato oppure il mio
nome/cognome:

in caso di produzione di documentazione chiara ed inequivocabile (ad es un
marchio, appunto, oppure nomecognome), non vedo perche' ci voglia una
procedura "onerosa".

oltre tutto cosi' facendo si rende comunque vantaggiosa la pratica
dell'accaparramento, anche se in qualche modo si "calmierano" i prezzi (piu'
che una MAP un dominio non puo' costare). se non per ragioni di principio, il
solito passigli.it conviene comprarlo da chi se l'e' comprato prima che fare
una MAP (che poi e' l'acronimo di che cosa ?).

il discorso che ho sentito ventilare della salvaguardia degli investimenti
fatti su un nome registrato etc. non vale, secondo me: se io costituisco una
ditta, e la chiamo come un marchio gia' registrato, e' colpa mia e ne paghero'
le conseguenze. lo stesso deve valere sui nomi a dominio di 2^ livello.

grazie a chiunque mi voglia chiarire un po' le idee, in lista o privatamente.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe