R: Prima proposta formale ai sensi Art. 16 dello Statuto dellaNaming Auhtority Italiana

Loris Marcovati Loris.Marcovati a CU.MI.IT
Lun 2 Apr 2001 18:56:30 CEST


Infatti non ho detto che "e' la stessa proposta".
Ma che la sostanza e' la stessa.
E come sostanza mi riferisco proprio alla discrezionalita' della RA.
Ciao
        Loris

At 19.02 02/04/01 +0200, you wrote:
>Ciao
>ti ringrazio dell'appoggio :-), pero' per dovere di cronaca vorrei
>specificare che la proposta **non** e' esattamente la stessa.
>
>La richiesta originale della RA era quella di "sospendere" la registrazione,
>in attesa dei documenti ecc., rifiutandosi qundi di darvi corso. E vi era
>stata (qui hai ragione :-) una grossa levata di scudi sia per il troppo
>potere discrezionale della RA, che per i problemi tecnico/gestionali :-) che
>poteva comportare al lavoro dei maintainer.
>
>Nei giorni successivi avevo fatto una ipotesi alternativa, simile a quella
>della mia proposta formale di oggi, che era quella poi accettata dalla RA, i
>link sono nella proposta formale. La differenza, sottolineo, e' che il
>dominio viene comunque registrato, in attesa che la RA controlli, e poi, a
>controlli avvenuti, attivato inserendo le deleghe nel DNS.
>
>Bruno Piarulli
>------------------------------
>Register.it SpA
>tel +39 035 4243905
>fax +39 035 4243898
>http://we.register.it
>mailto:we a register.it
>
>
>
>> -----Messaggio originale-----
>> Da:  Loris Marcovati
>> Oggetto: Re: Prima proposta formale ai sensi Art. 16 dello Statuto
>> dellaNaming Auhtority Italiana
>>
>>
>> Mi ricordo una alzati di scudi e conseguente veto alla
>> 13.3.....la sostanza
>> e' la stessa.
>> http://www.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0010&L=ita-pe&F=&S=&P=26017
>>         Loris
>> PS
>> Io ero favorevole alla 13.3 e quindi appoggio la proposta di Bruno.
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe