Risposta a F.Orlando su "articoli dietrologi etc."

Griffini Giorgio grunz a TIN.IT
Mar 3 Apr 2001 03:40:37 CEST


Commento il msg F.Orlando:

> Ciao Giorgio,
>
> per la prima volta mi trovo in disaccordo con te
> e spero di non creare un precedente... ;-)
>
Non ti preoccupare... sono avvezzo ad interloquire con persone in disaccordo
con le mie opinioni.... :-)

> finchè le "cose" della NA restano nel Ns. ambito (domini, regole tecniche,
> procedure, RA, etc.),  è giusto che il Presidente ce ne renda conto,
>
> ma quando entriamo nel campo "politico", immagino, dobbiamo "adeguarci"
> ed "attrezzarci"  per segiure le "loro regole", anche se NON scritte....
>

E' proprio l'entrare in campo 'politico'  che e' un autogol madornale.
Attenzione che esiste una sottile ma precisa differenza tra "entrare in campo
politico" e "mantenere i rapporti istituzionali".
Una cosa e' mantenere i rapporti con "istituzioni" (intese come emanazioni
del soggetto politico) ed un conto e' "intessere" (come dici tu) una rete di
'conoscenze'  e 'amicizie'  praticamente a livello pressoche' personale
cercando di strappare il consenso necessario per poi intervenire sull'operato
di queste "istituzioni".
Nel primo caso si puo' lavorare tranquillamente alla luce del sole, nel
secondo caso invece bisogna intraprendere colloqui 'riservati' , arzigogolarsi
e raccontare anche delle mezza verita' a questo e a quello, pur di creare una
base di consenso sufficiente.

> Penso che sarebbe inutile sapere solo i nomi, ma bisognerebbe sapere
> "esattamente" cosa è stato detto, come è stato "interpretato", quali
>  "promesse" ci sono state fatte e "quanto valgono" in rapporto a chi le ha
>  fatte.
>

Nel ns. caso specifico non escludo che uno stesso parlamentare si sia
sentito dire "bianco" da uno e "nero" da un altro.... e' uno degli effetti
collaterali delle public relation da 'corridoio' o 'bancone del bar'

> Poi, perdonami la diffidenza, sarebbe meglio anche "poter verificare con il
> senno di poi" quanto, di quello che ci è stato promesso, ci è "stato
> effettivamente dato".

Senza una base riscontrabile e' ovviamente impossibile....e fa parte dei rischi
del 'gioco politico'....

> Non credo che il Presidente debba relazionarci su questa "attività politica"
> che ha intrapreso, per il semplice motivo che, dato che non ne vede
> ancora i risultati certi, da tecnico, non si esprime.
>

Lungi da me l'idea di voler conoscere per filo e per segno tutta la bagarre ed i
bisbigli e sottovoce che probabilmente sono intercorsi.
E' un modo di operare che non mi appartiene....e non mi interessa.

> Condivido pienamente questa sua linea, e non solo perchè, da parte mia,
> gli ho dato PIENO mandato (come al VP ed al CE tutto), ma anche
> perchè, e lo sottolineo, Lui(e loro...), non stanno "tramando" alle Ns.
> spalle, ma "intessendo" rapporti che potrebbero svilupparsi, in futuro,
> a Ns. favore.
> ... a Ns. favore anche in qualità di Utilizzatori della Rete e non solo
> di NA.
>

Solo il tempo ce lo potra' dire....

Cordiali saluti
Giorgio Griffini

> ciao
> Francesco Orlando
>
> ----- Original Message -----
> From: "Griffini Giorgio" <grunz a TIN.IT>
> To: "Claudio Allocchio" <Claudio.Allocchio a garr.it>; "Enzo Fogliani" <fog a fog.it>
> Cc: <ITA-PE a NIC.IT>
> Sent: Monday, April 02, 2001 1:54 PM
> Subject: R: i suoi articoli dietrologi e deliranti
>
>
> > Commento il msg di C.Allocchio:
> >
> > >
> > > Ho gia risposto prima, quindi
> > >
> > >  a) i nomi non ve li diro' se non mi autorizzeranno gli stessi
> > interessati
> > >     a farlo
> > >
> > >  b) questo non significa "giochi oscuri", ma solo "rispetto della
> > richiesta
> > >     di riservatezza"
> > >
> >
> > Concordo con E.Fogliani che l'assemblea dovrebbe esserne a conoscenza visto
> > che la rappresentanza e' affidata al Presidente. L'errore e' quello di
> > pensare di poter intrattenere rapporti 'riservati' (con le virgolette) in
> > nome e per conto della assemblea senza averne l'avvallo esplicito come e'
> > probabilmente successo.
>
> <cut>
> > Cordiali saluti
> > Giorgio Griffini
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe