R: Seconda proposta formale ai sensi Art. 16 dello Statuto della Naming Auhtority Italiana

Lapo Sergi quixe a QUIXE.COM
Mar 3 Apr 2001 13:44:37 CEST


> Quindi secondo me questo e' un problema serissimo. Posso anche accettare
che
> (sotto)domini geografici che "suonano bene" vengano usati a mo' di gTLD,
ma
> la mia opinione e' che dovrebbe almeno esserci qualche forma di
prelazione,
> per cui se l'associazione "Come" di Grugliasco (TO) scopre che come.to.it
e'
> gia' assegnato alla "Come Ltd." di Londra puo' comunque avviare una MAP e
> riprenderselo.

Se se lo pigliasse la ditta "Come Ltd" non sarebbe così scandaloso (comunque
attraverso le attuali PDR non ci sarebbe verso per la come di riprenderlo).
Semmai contro il tour operator inglese "Italytour" (ad esempio) che non
c'entra un piffero ma registra  come.to.it per ovvi motivi....

Comunque sia è registrato dalla Recaro BV, società del Lichtenstein ((L) =
Lichtenstein ?) e parcheggiato "a casa di Bruno" :-))))))

ciao

Lapo Sergi



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe