Prima proposta formale ai sensi Art. 16 dello Statuto della Naming Auhtority Italiana

Ettore Panella box a STARNET.IT
Mar 3 Apr 2001 11:47:23 CEST


>Beh io la vedo cosi', se io voglio registrare ettorepannella.it

una n se vuoi registrare il mio nome (pero' lo ho gia' fatto io)

(da
>tecnico e' minuscolo ma non vuole essere un'offesa:-)

si sa benissimo che per digitare una maiuscola occorre digitare due tasti
in modo sincrono e non uno per cui via e-mail (dove la scrittura deve
essere rapida) evitiamo le maiuscole, tra l'altro ho sentito (ma non ci
giurerei) una proposta di eliminare dalla grammatica l'uso obbligatorio
delle maiuscole.

 e mi chiamo
>Ciccillo Cacace la RA potrebbe chiedere la dimostrazione che la
>mia autocertificazione dove dico di avere diritto al nome a dominio
>e non ledere il diritto di terzi registrando questo nome a dominio e'
>valida

scusa ma esiste scritta da qualche parte una regola (auspicabile) che
esplicitamente vieti la registrazione di un nome e cognome non proprio?  Se
questa regola esplicita non esiste chiunque ha il diritto di registrasi
alessandronosenso.it anche se non e' una bella cosa. Pero' ora che ci penso
corro a registrare a nome della mia societa'(se e' libero) il dominio di
mio figlio che avendo due anni non puo' firmare la LAR

(e palesemente non lo e' in quanto in contrasto con l'art. 6
>del Cod. Civile Italiano) .
>Per esempio frontera.it e' usato da una ditta che fa le conserve
>alimentari, magari ne hanno il pieno diritto di usarlo perche' forse e'
>il nome di un loro prodotto, ma se il nostro Gibbi' si candidasse alla
>Presidenza del Consiglio dei Ministri potrebbe essere danneggiato
>dal fatto che sul sito con il suo nome c'e' la pummarola (con tutta
>l'ironia sui giornali ecc.) quindi la RA potrebbe, se la nuova
>richiesta arrivasse dopo l'introduzione della nuova norma, fare una
>ulteriore domanda alla ditta chiedendo la prova del diritto ad usare il
>nome a dominio (naturalmente se e' gia' registrato altro non resta
>che la MAP, il Tribunale o rinunciare alla Presidenza del Consiglio).

Scusa ma questa cosa non la condividero' mai, allora se un certo Alessandro
Nosenso diventa presidente del consiglio ha diritto di toglierti il
dominio, siamo tornati al medioevo dove il principe ha tutti i diritti
possibili e immaginabili sui sudditi. Da quel tempo ci separa una
rivoluzione francese ed un po' di democrazia.


>E' certo un provvedimento illiberale ma che non dovrebbe nuocere
>troppo alle persone oneste ma renderebbe impossibile il lavoro agli
>accaparratori

vedi che l'elusione non e' reato mentre l'evasione si, se la legge ti
permette delle scappatoie e tu le utilizzi senza fare dei falsi non hai e
non devi avere dei problemi. Gli accaparratori hanno semplicemente
sfruttato dei buchi aperti nelle norme, come chi elude sfrutta dei buchi
aperti nelle leggi.

che in fondo sono quelli che il Governo voleva colpire.
>Insomma non chiude fuori i padroni di casa ma tiene lontani i ladri
>(anche se io come il noto Gino Paoli penso che se non avessi
>avuto fortuna nel lavoro sarei a rubare anch'io, ma questo e' un'altro
>discorso O.T. qui).
>Saluti.
>
>Alessandro Nosenzo
>
>
______________________________________________________


______________________________________________________



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe