Articolo pubblicato dal Suo giornale sulla N.A., il 31/03/01.

Ettore Panella box a STARNET.IT
Mar 3 Apr 2001 12:08:09 CEST


>> >Per la risposta puntuale a questo post provocatorio sara' suffciente
>> >leggere i verbali del CE (che sono pubblici non come i bilanci di
>> >Assoprovider che non si sono mai visti)
>>
>> Scusi ma cosa centrano i bilanci di assoprovider? Io come iscritto ad
>> assoprovider potro' leggerli (avendone diritto) a loro chiusura annuale e
>> fare eventuali rilievi, lei non essendo iscritto ad assoprovider
>> ,giustamente, non ha diritto a leggerli o a commentarli.
>
>Hai ragione (scusa il tu ma fra colleghi se non ti da fastidio io
>faccio cosi'),

Ok ti ho gia' dato del tu nella risposta precedente.

 io mi riferivo ad una polemica precedente
>all'Assemblea dove qualcuno che evidentemente non conosce le
>norme di legge Italiane mi contestava al fatto che io avevo dato le
>dimissioni da Assoprovider  per gli eccessivi rimborsi spese che si
>autopagavano i dirigenti dell'epoca (che in parte sono gli stessi di
>oggi) che i bilanci di Assoprovider sono pubblici (e cio' e' falso) e
>che tutti potevano vedere che tali rimborsi non erano eccessivi (ma
>MAI sono stati pubblicati evidentemente perche' compromettenti).
>Buttata li' nella mia email e visto che sei entrato il lista, come molti
>tuoi Colleghi di Assoprovider, pochi giorni prima dell'Assemblea, la
>mia nota polemica richiedeva una spiegazione che ora ho fornito.
>Se tu hai questi dati pubblicali pure (dopo aver avuto il relativo
>consenso perche' non sono dati pubblici) cosi' che mi metterai a
>tacere dimostrando che dei circa 100 milioni di entrate di
>Assoprovider meno della meta' se la prendono i dirigenti sottoforma
>di rimborsi spese, pranzi e cene. (sia ben chiaro tali rimborsi spese
>sono dal punto di vista legale assolutamente legittimi, dal punto di
>vista morale ......, ma cosa vuoi che gliene importi della morale agli
>imprenditori) :-))))

A parte il fatto che appunto come imprenditore ritengo giusto rimborsare le
spese a chi svolge un compito di rappresentanza, e penso sia giusto
rimborsare le spese anche agli organi elettivi della NA.
Il rimborso spese non e' frutto del demonio ma e' la sola garanzia che ha
un qualsiasi ente o associazione di avere la miglior rappresentanza
possibile, infatti se Alessandro (oltre che darti del tu ti chiamo anche
per nome :-) fosse povero, ma io lo stimo come persona e lo ritengo
adeguato a rappresentarmi , non potrebbe sostenere le spese per gli
spostamenti o per tutte le attivita' connesse al suo mandato. Alessandro da
persona umile ma onesta (come si diceva dalle mie parti) costretto a far
quadrare il magro bilancio familiare sarebbe costretto a rinunciare a
qualsiasi incarico per non aggravarlo ulteriormente.

Detto questo ho da semplice associato senza alcun incarico  chiesto al mio
CD di aggiornarmi su questa questione e con le carte davanti faro' (se
necessario ma non credo) gli opportuni rilievi. Continuo a non ritenere
necessario diffondere i bilanci dell'associazione tra i non iscritti anche
perche' non interessati alla cosa. A me infatti non importa affatto
conoscere i bilanci del tuo condominio (se il tuo amministratore lucra con
i rimborsi e' un tuo problema non mio). Comunque appoggero' la tua
richiesta di conoscere l'esatta entita' di eventuali rimborsi dati dalla NA
(se come giusto si decidera' di dare dei rimborsi a chi ha degli incarichi)
a Frontera.

>Saluti.



>
>Alex
>
>
______________________________________________________


______________________________________________________



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe