R: Seconda proposta formale ai sensi Art. 16 dello Statuto della Naming Auhtority Italiana

Lapo Sergi quixe a QUIXE.COM
Lun 2 Apr 2001 16:13:35 CEST


> nella mia proposta proponevo di istituire se possibile come contraltare
> alla apertura mondiale del .it un altro cctld il .italy solo appannaggio
di
> aziende con certezza appartenenti al mondo produttivo italiano,  su questo
> nuovo cctld (che appunto essendo nuovo puo' darsi le regole che crede
senza
> danneggiare il passato e senza alterare il futuro) si potra' provare la
> cura passigli e farci tante grasse risate, (voglio vederli registrare un
> dominio in 5 anni e qualche mese come e' successo ad un mio brevetto
> domanda nel 94 attestato nel 2000)

Sorry, credo proprio sia impossibile far assegnare all'Italia un altro
ccTLD!!!,

Non credo ci siano speranze per il tuo ".italy" sul quale, per contraltare,
le Regole le dovremmo far fare all' AutoritÓ Nomistica , AN - organo gemello
della NA nel quale potremmo, per sport, riversare tutti i rompicoglioni (io
mi candiderei a Presidente :-)))

Purtroppo :-) Bossi ha rinunziato all'idea(*) di secessione

(*) - da non confondersi con la Business Idea, societÓ di Nosenzo & C., eh?
....

Peccato perchŔ l'idea di un "parco giochi" per il Sen. Passigli e la sua
voglia di statalismo e burocrazia sarebbe bellina! :-)

Ah, dimenticavo, la lista sarebbe ita-beep (cambiamo pure il clacson!!!)
:-)))

ciao

Lapo Sergi
www.quixe.com



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe