registrazioni in mala fede

Giorgio Just giorgio.just a WAVENETGROUP.IT
Mer 4 Apr 2001 14:06:29 CEST


At 13.44 04/04/01 +0200, marcello cama wrote:
>Salve, ho un quesito da porre alla lista,
>se registro forzaazzurri.it e mi chiamo fiat, poi esce un azienda che si
>chiama e si chiamava da tempo forzaazzurri e mi chiede il nome glielo devo
>dare ?

Non necessariamente: il presupposto è se tu l'hai registrato e lo detieni
in "mala fede" oppure no.
Se tu dimostri - nel caso che il ricorrente attivi una MAP/PDR - che hai
registrato quel nome per ragioni valide (che so: appartieni ad un club di
tifosi che si chiama Forza Azzurri) e che non stai tentando di ingenerare
confusione nell'utenza internet (cioè non ti spacci come collegato in
qualche modo alla azienda ricorrente), e che non stai tentando di
rivenderlo a loro traendone un profitto inadeguato (cioè più di ciò che è
costata a te la registrazione) il nome rimarrà a te.

>Per nomi generici tipici da web, l'azienda ha il diritto di pretendere il
>nome, oppure puo' pretenderlo solo nel caso tipico di nomi altamente
>conosciuti e non generici tipo benetton o fiat o cisco ect..

A parte che ormai non sono più liberi, ma se tu avessi registrato
benetton.it e ti chiamassi Giovanni Benetton, ha voglia qualcuno
a  dimostrare che tu non sei interessato direttamente al
Dominio  benetton.it (salvo sempre la malafede: se hai tentato di far
scucire alla Benetten SpA 100 milioni per rivendergli il nome, è chiaro che
sei fregato)

>Per nomi generici, tipo triesteweb o forzaazzurri o buonnatale, l'azienda
>potrebbe utilizzare il nome con il tipo di societa' ovvero forzaazzurisrl.it.
>Sbaglio ?

Scusa, non ho capito quest'ultimo quesito. Lo puoi spiegare meglio?
Ciao
Giorgio Just


>grazie
>m.cama



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe