VERGOGNA! Fuori legge l'informazione online?

Manlio Cammarata m.cammarata a INTERLEX.IT
Gio 5 Apr 2001 00:54:28 CEST


Attenzione, c'Ŕ un equivoco: non TUTTI i siti sono soggetti all'obbligo di
iscrizione nel registro della stampa, ma SOLO quelli che sono "diffusi al
pubblico con periodicitÓ regolare". Quindi, se la periodicitÓ non Ŕ regolare...

...basta scrivere il nome dell'autore e dell'editore (del provider) come
abbiamo cercato di spiegare in http://www.interlex.it/tlc/0162_1.htm
Il seguito e approfondimenti nei prossimi numeri di InterLex.

Manlio

----------------------
dr. Manlio Cammarata
InterLex
http://www.interlex.it
----------------------

Wednesday, April 04, 2001, 11:09:18 PM, you wrote:

> In merito alla Legge 7 marzo 2001, n. 62 oggi entrata in vogore (Nuove
> norme sull'editoria e sui prodotti editoriali e modifiche alla legge 5
> agosto 1981, n. 416) : credo che ormai in Italia  non ci si possa  stupire
> piu' di nulla, e il prossimo passo potra' essere il canone di concessione
> governativa con apposita marca da bollo da apporre sulal porta dell'ufficio
> per i domini (calcolato da apposite tabelle esposte presso gli uffici
> postali in base ai cavalli fiscali del sito).

> Tralasciando altre scene irraccontabili di quete ultime ore, di chi sta
> vedendo tramontare sogni di piccoli siti no profit di informazione, oggi mi
> e' toccato far quasi piangere delle ragazzine di 10-11 anni alle quali
> abbiamo tentato da tre anni di insegnare come si puo' fare informazione
> on-line.  Nulla di piu' che il solito, vecchio giornalino di classe on-line
> iniziato in quarta elementare. Oggi hanno dovuto oscurare il loro
> giornalino/sito on-line con un patetico messaggio
> (http://www.moncope.it/I-media-2000-2001/Avviso/avviso2.htm)

> Se solo i politici capissero cosa e' Internet e smettessero di fare
> demagogia e campagna elettorale con queste manovre da primi della classe e
> da primi al mondo :-) Ne parlavo la settimana scorsa all'estero tra esperti
> del settore, proprio di questa eventualita'. Gli stranieri erano increduli,
> meravigliati, e sorridevano pensando che Internet fosse sinonimo di
> livberta' e che io fossi pazzo. Possibile che nessuno qui dica nulla ?


> At 18:32 04/04/2001 +0200, you wrote:
>>
>>Ti segnalo un articolo molto interessante tratto dal sito
>><http://www.vita.it>www.vita.it :
>>http://web.vita.it/articolo/index.php3?NEWSID=3430



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe