Riepilogo proposte formali

Pierfranco Bini bini a ITALIANWEB.IT
Gio 5 Apr 2001 12:38:12 CEST


Buongiorno a tutti,

        ai sensi dell'articolo 16 secondo comma dello statuto della NA pubblico le
proposte formali arrivate ad oggi al CE:

1) Proposta di Enzo Fogliani (29/3/2001):

[...] con la presente chiedo
ufficialmente al CE, ai sensi dell'art. 16 dello statuto, di discutere,
esaminare e approvare le norme antispam il cui testo e' pubblicato
all'indirizzo: http://www.srd.it/fogliani/NA/antispam.rtf

------------------

2) Proposta di Claudio Allocchio (30/3/2001):

[...] Propongo quindi "formalmente" al CE la modifica dell'art. 13.2,
indicando
in 15 giorni il termine per la presentazione della documentazione
(attualmente 30 giorni), considerando eventualmente se indicare questo
termine di 15 giorni solo per i soggetti con sede/residenza in Italia o
per tutti i soggetti indifferentemente.

------------------

3) Prima proposta di Bruno Piarulli (2/4/2001):

[...] Propongo quindi che alla RA venga concesso che, a seguito della sua
insindacabile decisione di richiedere i documenti che comprovano il diritto
all'assegnazione, la RA stessa **possa** (non e' obbligatorio ne'
automatico, ma una libera scelta della RA) porre il dominio nello stato
"SUSPENDED". Il dominio, cioe', resterebbe inserito nello Whois ma le
deleghe nel DNS verrebbero rimosse, rendendo di fatto il dominio
inutilizzabile. [...]

------------------

4) Seconda proposta di Bruno Piarulli (2/4/2001):

[...] chiedo che, nelle vigenti regole di Naming, l'Art. 4, venga
cosi' modificato:

Vecchio Art. 4.Registrazione
I nomi a dominio all'interno del ccTLD "it" possono essere assegnati in uso
a soggetti appartenenti ad un paese membro dell'Unione Europea. Le
associazioni che non siano dotate di partita IVA o codice fiscale (o
equivalente) e le persone fisiche non dotate di partita IVA (o equivalente)
possono registrare un solo nome a dominio.

Nuovo 4.Registrazione
I nomi a dominio all'interno del ccTLD "it" possono essere assegnati in uso
a soggetti appartenenti ad un paese membro dell'Unione Europea.

Naturalmente, anche le Procedure Tecniche di Registrazione, ove necessario,
dovranno essere modificate di conseguenza.

------------------

5) Proposta di Maurizio Codogno (5/4/2001):

[...] nell'articolo 3, "Contenuto del reclamo",
al punto 9) chiedo che il testo

   specificare il provvedimento richiesto al collegio;

sia sostituito con uno dei seguenti testi, a scelta del CE,

   specificare che si richiede al collegio la riassegnazione del
   nome a dominio;

oppure

   specificare quale provvedimento sia richiesto al collegio: la
   riassegnazione del nome a dominio, oppure la richiesta alla
   Naming Authority di porre il nome a dominio nella lista
   "Nomi a Dominio Riservati" con contestuale revoca dell'assegnazione.

o altro testo equivalente che il CE ritenga piu` chiaro.

------------------

Cordiali saluti,

Pierfranco Bini
Direttore del Comitato Esecutivo della Naming Authority Italiana



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe