MAP e cancellazione (era Risposta a V.Bertola su MAP)

Tullio Andreatta tullio a LOGICOM.IT
Gio 5 Apr 2001 15:08:18 CEST


Tullio Andreatta (ndr: io):
>> 2) modificare le regole in modo che la sola cancellazione sia prevista
>>    (oppure, meglio, che sia prevista solo la cancellazione e che il
>>    ricorrente abbia la precedenza per la nuova registrazione).
>>
>> P.S.: Se si tratta di esprimere un parere, io ritengo che la soluzione
>>       n. 2 sia la piu' aderente alla filosofia che aveva ispirato la
>>       MAP/PDR: combattere chi si appropria indebitamente di un dominio
>>       INDIPENDENTEMENTE dal fatto che qualcun altro lo voglia o no.
>>       Ma finche' il CE non modifica le regole, l'assemblea non ha alcun
>>       potere ...

Control C <master a chiari.net>:
>NO Tullio! (sintetizzo sul punto il mio post precedente a Enzo)
>
>1. Sul versante INTERNO, questo significherebbe di fatto che OGNI Ente
>Conduttore espropria la Naming il CE e la RA della  competenza a stilare
>il registro dei nomi RISERVATI.

Che cosa c'entrano i nomi riservati? Un nome a dominio revocato non diventa
un nome riservato, diventa un nome LIBERO!
E questo discende naturalmente dal fatto che lo stesso nome puo' essere
registrato in malafede da un soggetto, ma potrebbe essere registrato
correttamente da un altro soggetto.
Ripeto: mastercard.it e' registrato in malafede da uno che lo registra solo
per rivenderlo alla Mastercard delle carte di credito, o che lo usa per fare
concorrenza sleale a Mastercard; e' pero' registrabile dal tizio che si e'
inventato uno ski-pass speciale per i maestri di sci e che lo chiama
Mastercard (= carta dei maestri).

>2. Sul versante ESTERNO (certezze e delle garanzie degli utenti) noi
>finiremmo per dire A TUTTI che il loro nome puo' essere REVOCATO in
>qualsiasi momento da un Ente
>
>*** Anche se non viola IL DIRITTO SOGGETTIVO DI UN TERZO
>
>*** Anche se NON E' RISERVATO AL MOMENTO DELLA LAR

E ridaje! UN DOMINIO NON PUO' ESSERE REVOCATO SE NON VIOLA IL DIRITTO DI
UN TERZO AL NOME - attento! al nome in generale, non al noma a dominio.
Ripeto, Mastercard ha il diritto di chiedere la revoca di chi usa il
dominio mastercard.it in mala fede (anche se non ha titolo per registrarlo),
ma non nei confronti di chi lo chiede avendo un diritto - cosa possibile
anche se il nome e' un marchio registrato, in quanto lo stesso nome puo'
essere registrato come marchio da piu' entita' per scopi diversi.
Vuoi un altro esempio? pinguino.it puo' essere registrato regolarmente
da chi produce Pinguino il gelato, da chi vende Pinguino il condizionatore,
dal Linux User Group che ha adottato come logo un pinguino, da Piero Angela
che vuole fare un sito sui pinguini; ma tutti questi possono chiederne la
revoca se e' stato assegnato al portale verticale dedicato agli installatori
di impianti di condizionamento, o al produttore dei gelati Calippo, o dal
sig. N.G. che vuole poi di rivenderlo per 199.000 lire + IVA.


--
Tullio Andreatta
Logicom S.r.l. (Gruppo Finmatica) http://www.logicom.it/
Sede operativa:  Via Vergnano, 2 - I-25100 Brescia ITALY



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe