intermezzo su marchi e domain names

Gianfranco Damasio dama a ALTRIMEDIA.IT
Dom 8 Apr 2001 10:34:36 CEST


From: l.albertini <avv.albertini a libero.it>
To: <ita-pe a NIC.IT>

>mi permetto di dire che le cose non stanno proprio così: la
>giurisprudenza (anche straniera) di gran lunga prevalente e ancor più
>la dottrina ritengono che, oltre alla funzione di indirizzo, il d.n.
>svolga DI FATTO anche una funzione distintiva/concorrenziale. Pertanto,
>proprio perchè di fatto il d.n. svolge tale funzione (cioè il pubblico
>di fatto lo percepisce come segno distintivo di impresa: è questo il
>criterio), non si può non applicare la disciplina giuridica propria dei
>segni distintivi, anche se sotto ulteriori profili (quello
>telematico/informatico) possa svolgere funzioni diverse. Nel diritto
>della concorrenza, invero, è rilevante la funzione di fatto svolta
>(cioè le conseguenze di fatto provocate) nel mercato, anche se non si
>tratta della medesima funzione pensata originariamente a tavolino.

chissa'.... magari qualcuno potrebbe trovare qualche spunto
nella regolamentazione (piu' antica) delle targhe automobilistiche
personalizzate.
Questo sito http://www.newreg.co.uk/ non vi ricorda qualcosa di simile ai
nomi a dominio?

--
ciao
gianfranco
http://gianfranco.homepage.com



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe