Sulla validita' delle UDRP di ICANN

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Mar 17 Apr 2001 19:26:44 CEST


Marco d'Itri ha scritto:
>
>  >Come si evince da questa tabella, il dato di 1 procedimento su 3.464 per cui
>  >un tribunale ha ribaltato una decisione presa dai DDRP non fa che confermare
>  >il successo (almeno lì ...) e la credibilità di questo strumento.
> Oppure confermare il fatto che molti utenti a cui viene tolto un dominio
> ingiustamente non hanno le risorse finanziarie per iniziare una causa
> contro una grande azienda. (Uno per tutti: corinthians.com.)

Anche qui, bisognerebbe vedere le statistiche per valutare quanti siano
i poveracci cui le MAP abbiano ingiustamente tolto un nome a dominio
senza che il povero sconfitto avesse i soldi per iniziare un giudizio e
bloccarla. Osservo soltanto che:

- a) per bloccare una MAP (sia di ICANN che italiana) basta introdurre
un giudizio; e fare una citazione non importa ingenti spese finanziarie;

- b) Nella maggior parte dei casi chi perde la MAP (questa è
l'esperienza italiana) è un cybersquatter che ha registrato centinaia di
domini, con relativi costi. Io personalmente non credo che chi ha
registrato centinaia di nomi a dominio non abbia i mezzi finanziari per
opporsi ad una MAP che gliene abbia tolto uno;

- c) un rapporto di 1 a 3.464 indica che i saggi lavorano molto meglio
dei giudici. Avessimo nella magistratura ordinaria gli stessi numeri per
quanto attiene ai giudizi di primo grado riformati in appello....

Saluti a tutti,

    Enzo Fogliani.


-------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.:  +39-06-35346935; Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo - E-Mail: fog a fog.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe