Proposta formale di modifica dell'art. 16.6.1

Maria Luisa Buonpensiere buonpensiere a TIN.IT
Gio 19 Apr 2001 19:09:35 CEST


At 16.51 19/04/01 +0200, Alfredo E. Cotroneo wrote:
>Si' concordo con quanto dice Franco. Ad esempio parrebbe che tra la FIAT
>(Automobili) e la FIAT (fabbrica di gustosissimi cioccolatini) chi ha
>diritto al nome fiat.it sarebbe solo chi ha registrato il marchio, mentre
>non essendo le due aziende in competizione dovrebbe avrebbe diritto al
>dominio il primo arrivato. Oppure anche il sig. Alberto Fiat di Milano
>potrebbe aver diritto al dominio.
>
>Con quella regola ha diritto automatico al dominio solo chi ha registrato
>il marchio, che non e' giusto a mio avviso.
>
>Oppure ho capito male ?

La proposta di Fogliani mi sembra mantenga anche la tutela per il signor
Alberto Fiat.
Comunque, se ti preoccupa la proposta di Fogliani, leggiti quella di
Guerrieri,
contenuta nella convocazione del comitato esecutivo!:

2.e) Proposta Ignazio Guerrieri (18/4/2001)
[...]propongo pertanto formalmente che l'art. 16.6 venga modificato
nel modo che segue:
"Sono sottoposti alla procedura i nomi a dominio per i quali un terzo
(denominato "ricorrente") affermi che:
a) il nome a dominio contestato e' identico o tale da indurre confusione
rispetto ad un marchio su cui egli vanta diritti, o al proprio nome e
cognome;
b) il nome a dominio sia stato registrato e/o venga usato in mala fede.
Se il ricorrente prova l'esistenza di entrambe le condizioni suddette, il
nome a dominio contestato gli viene trasferito.
Se il ricorrente prova la sola circostanza di cui sub a), il nome a dominio
gli viene ugualmente trasferito, a meno che il resistente non provi di
essere diffusamente conosciuto con il nome corrispondente al dominio
contestato, personalmente, come associazione o ente commerciale, per offerta
al pubblico di beni o servizi in un settore operativo, merceologico o
commerciale totalmente diverso da quello in cui opera il ricorrente

Saluti,

Maria Luisa Buonpensiere.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe