Internet governance: proposta formale

Control C master a CHIARI.NET
Gio 26 Apr 2001 11:36:32 CEST


Diamoci sotto.

Sotto elezioni non v'e' a mio avviso spazio razionale, ne' comune
background fra *esperti* e *candidati eletti*, per proposte
PROGRAMMATICHE.

La mia proposta e' METODOLOGICA.

La XIII Legislatura e' stata la cucina (sino alla 62/01) di prime
legiferazioni su Internet con giudizio sostanzialmente negativo della
Comunita' di utenti-operatori.

La XIV Legislatura sara' cruciale pe lo sviluppo dell' Internet Italiano
e per il suo ruolo nell' Internet internazionale.

Le DUE richieste da fare ORA e alle Camere ELETTE sono, nel mio avviso:


***************


1. AZZERARE TUTTO IL LEGIFERATO

2. Istituire una Commissione Parlamentare (parlamentare, non
governativa!) aperta sul modello di quella dei servizi con presenza
ordinaria di IAT, RA, NA, Provider, Utenti, Esperti. Tale Commissione
diventa la cucina istruttoria di una Legge quadro DI INDIRIZZO che
RICONOSCE competenza di gestione agli Istituti della Comunita' Internet.


***************

Se si ritiene di mandare a Roma una delegazione con molti interventi
COORDINATI e serve gente,  sono ovviamente anch' io a disposizione (in
particolare sul tema dell' editoria telematica a lato utenza/piccola
editoria)

Grazie Giunchi

ros wrote:
>
> Cari amici
>
> Avevo già segnalato in lista l'incontro sulla internet governance che
> si terrà a Roma presso il Forumpa, il giorno 8 maggio alle ore 9.30.
> Il chairman sarà - manco a dirlo - Stefano Passigli.
> Credo che la NA, l'Isoc Italia ed i MNTs debbano esserci per i
> seguenti motivi:
>
> a- togliersi qualche sassolino dalle scarpe (nella vita le piccole
> soddisfazioni non pagano, ma aiutano)
> b- lanciare chiaro e forte il messaggio che la NA esiste, è un corpo
> unitario e non una assemblea di studentelli
> c- far conoscere la posizione della NA
> d- avanzare proposte concrete.
>
> In pratica - se siamo furbi - potremmo trasformare il solito incontro
> vuoto in una ottima occasione di rivendicazione (magari, con qualche
> giornalista/amico presente).
>
> Questo però vuol dire:
>
> a- occupare l'incontro con interventi da parte di ogni componente
> della NA
> b- coordinare gli interventi - brevi e concisi ma COERENTI
> c- predisporre un documento programmatico, di richieste e proposte.
> d- affrontare i temi caldi dello spamming, della legge sull'editoria,
> dei domini etc...affidando un intervento alle componenti sociali della
> NA: associazioni no profit ad es.
>
> Pensateci
>
> Saluti
> Rosanna
>
> Forum PA
>
> Internet Governance: chairman Stefano Passigli
> (martedi 8 maggio 2001 ore 9,30)



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe