marchi e domini [ESTREMISMO]

Stefano Borali stefano a ARCANET.IT
Mar 14 Ago 2001 10:20:03 CEST


concordo pienamente a meta' :)
e' una questione che non mi sembra del tutto risolta.
Premettendo che sarebbe sempre bene registrare un marchio.
E' vero il mondo <> internet ma in quali termini? In termine territoriale e di classe
di appartenenza.

Territoriale: perche' la registrazione e' relativa ad un paese diappartenenza, ma lo posso estendere agli altri paesi, basta pagare.

Classe di appartenenza: lo prevede la legge sui marchi ed in quasi tutti i paesi e' cosi', nella registrazione a dominio, pur essendo "territoriale" non e' prevista. Cosa vuol dire
classi di appartenenza: ci sono 42 classi (www.marchi-brevetti.it) almeno in Italia. Quando registro un marchio DEVO specificare in quali classi lo voglio registrare (sempre che
non sia preesistente un'altro marchio simile nella classe che mi interessa), ma posso registrarlo anche su tutte. Quindi due marchi uguale appartenenti a soggetti diversi
registrati in classi differenti possono coesistere.

Poi a volte sono i tribunali a decidere che se non c'e' rischio di "confusione" non c'e' diritto, anche
se questo e' opinabile.

Nel caso dei domini questo assolutamente non puo' succedere, perche' nel nome a dominio non c'e' distinzione di classe di appartenenza, ma a mio avviso questa differenza potrebbe
generarlo il contenuto del sito.

"Bressan, Franco" wrote:
>
> il mondo internet ha le sue regole
> i marchi le proprie regole che non vanno estese a internet per molte ragioni
> gia' emerse in lista, in caso contrario si creano i presupposti per
> un'internet monopolistica
> f.b.

Ma anche il marchio puo' risultare monopolistico! Eccome!!!

Prova ad usare IBM e vendere qualcosa in un contesto informatico e vedi se non ti trovi una citazione.
Il tutto dipende da come IBM ha registrato il marchio.
Ma comunque se la legge sui marchi non prevede la contestualita' (pena l'annullamento) di due marchi uguali o simili nella stessa classe, se "acquisto" la registrazione in tutte le
classi automaticamente ho il monopolio del marchio.
Difatti il marchio e' un valore, pensate che c'e' chi lo valuta tanto quanto il fatturato.

> >NB Fiat ha comprato anche fiat.it e quindi e' titolare anche di fiat.it
> >in internet ma se l'avesse preso l'associazione "Fateci Incontrare A
> >Torino"  o ??? perche' fiat (auto) dovrebbe poter dire qualcosa?

Perche' se fiat ha registrato il marchio "fiat" in tutte le classi di appartenenza (e ha pagato la corrispettiva somma) ha il diritto di annullare l'esistenza e l'uso del gruppo
"Fateci Incontrare A Torino". Che poi non lo faccia e' una pura questione di convenienza o di opportunita'.

Io credo che il diritto di uso e registrazione di un dominio debba essere subordinato alla pre-esistenza di un marchio, ma nel momento in cui il "contenuto" (che a mio avviso non
puo' prescindere dal dominio in quanto automaticamente "classe di appartenenza") e' riconducibile ad una classe di appartenenza (o classi di appartenenza) nella/e quali non esiste
alcuna registrazione di marchio, allora posso usare il dominio senza timore e fa riferimento la data di richiesta (nei confronti a registrazioni future). Sempre che non utilizzi un
marchio che appunto sia presente in tutte le classi o nella classe in particolare che identifichi una tipologia merceologica confondibile con quella relativa al contenuto del sito.

Anzi, se richiedo un dominio e successivamente un'altro soggetto richiede la registrazione di marchio simile nella stessa classe o in tutte le classi, il fatto che abbia utilizzato
un dominio rafforza il diritto di preuso in quanto strumento globale e non "locale". Non sarei sorpreso se in questo caso un giudice dovesse annullare la registrazione di un
marchio se presistente un dominio con le stesse caratteristiche di classe.

Scusate se vi ho tediato e annoiato, spero di aver spiegato il mio punto di vista anche se sono stato
un po lungo. Io personalmente non mi occupo di marchi, ma e' quello che ho imparato da chi se ne occupa, purtroppo devo dire che spesso i nostri legislatori ignorano queste
competenze

Saluti

Stefano


===============================================
                A R C A N E T
===============================================
               Stefano Borali
          Chief Executive Officer

Milano                    Modena
via F.lli Gracchi, 27     v.le Gramsci, 349
20092 Cinisello Balsamo   41037 Mirandola
MILANO                    MODENA
tel. 0039(02)61119461     tel. 0039(0535)611520
fax. 0039(02)61119460     fax. 0039(0535)611521

           net:  stefano a arcanet.it
    web:  http://www.arcanetconsulting.com
===============================================



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe