i costi delle MAP

Maurizio Codogno puntomaupunto a TIN.IT
Gio 30 Ago 2001 09:20:14 CEST


Giorgio Just:

> All'amico che perorava la sua attività non-profit e che chiedeva risposte
> adeguate, posso dire: la procedura NON può essere gratuita perchè coinvolge
> risorse (umane e materiali) che devono essere messe in conto. Si possono
> comprendere le ragioni della richiesta, ma non vi si può (oggettivamente)
> aderire.

Di per se` non c'e` correlazione diretta tra l'indubbio
fatto che una PDR costa e la necessita` di farla pagare
in tutto o in parte al richiedente.

In linea di principio, basterebbe alzare un po' il prezzo
della registrazione di un dominio e destinare la quota
aggiuntiva a un fondo per pagare le Procedure in certi casi.
Non sto spingendo verso questa soluzione, ricordo solo che
ogni tanto possiamo pensare in maniera diversa dal solito!
(questo vale innanzitutto per me, chiaro)

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe