PDR e via giudiziaria

Riccardo Roversi rroversi a SLA.IT
Gio 30 Ago 2001 22:32:44 CEST


guarda caro, che io mi riferivo proprio alle questioni sostanziali, non alle
faccenduole relative alle MAP

quanto al discorso della possibilitą di chiedere al giudice civile i danni,
provaci: per ottenere un paio di milioni di risarcimento danni ti becchi una
richiesta di fondo spese di un qualsiasi avvocatucolo da 5 milioni, paghi e
poi non senti pił nulla per due tre anni, alla fine se vinci non recuperi
nemmeno il fondo spese, se perdi non ne parliamo...

se vogliamo rendere gratuite le MAP, parliamone, magari istituiamo una sorta
di gratuito patrocinio, ma non ci raccontiamo cose non vere

tornando alle cose sostanziali, ribadisco l'invito al CE di aggiornare la
lista

R. Roversi


----- Original Message -----
From: "Maurizio Codogno" <puntomaupunto a TIN.IT>
To: <ita-pe a NIC.IT>
Sent: Thursday, August 30, 2001 4:54 PM
Subject: PDR e via giudiziaria


Loris Marcovati:

>> Ricordiamo che comunque se uno ottiene la riassegnazione puo'
>> sempre cercare di recuperare le spese per via giudiziaria.

Riccardo Roversi:

> E come fa a recuperare le spese per via giudiziaria ?

quello che avevo capito io quando abbiamo messo su le MAP
era "si fa una causa contro chi aveva preso abusivamente il
nome a dominio", e si chiede anche, tra il rimborso dei
danni, il pagamento delle spese per la PDR.
Poi posso avere capito male.

> Perchč non vi preoccupate un po' di che cavolo sta facendo il CE,

perche` a me ad esempio della tutela delle posizioni
personali importa poco o niente: a me importa delle regole.
Se come tu dici le PDR funzionano bene e a costi relativamente
economici, sono MOLTO contento che il CE non ne parli.

Quello che vorrei sentire io e` notizie fresche sulla
famosa trasformazione del ccTLD in un vero sistema
multiregistrar, piuttosto...

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe