Giorgio Griffini ha messo il dito sulla piaga

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Mar 18 Dic 2001 14:18:55 CET


Control C ha scritto:
>
> SE non riusciamo a impiantare un quadro normativo autonomo, coerente ed
> efficace e sopra tutto TEMPESTIVO [non so... mi viene viene in mente la
> giustizia sportiva] ALLORA magari forse ci conviene attestarci,
> risolutivamente e per quel che ci riguarda, su ***chi primo arriva
> prende*** - e sia in fine una superiore giurisdizione ORDINARIA, come
> avviene per TUTTE le altre rivendicazioni terze a titolo di proprieta' o
> uso, a dirimere.

Griffini non ha messo alcun dito sulla piaga. Semplicemente non ha
tenuto presente l'art. 16.8 delle regole di naming ed ha dato la sua
interpretazione "da tecnico" del quadro che aveva. Le interpretazioni
"da tecnico" (come le chiamo io, solo per distinguerle da quelle "da
giurista") hanno il vantaggio di ipotizzare tutte le soluzioni possibili
ed immaginabili, ma lo svantaggio di porle tutte sullo stesso piano,
senza tener presente che una norma va' interpretata all'interno di un
sistema e in relazione alla finalita' per cui e' posta.

Penso che una volta esaminato l'art. 16.8, che presuppone appunto la
possibilita' che un nome a dominio sia sottoposto a piu' contestazioni,
anche Giorgio converra' sul fatto che il giochetto del "compare" non
serve a nulla.

Saluti a tutti,

    Enzo Fogliani.


-------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.:  +39-06-35346935; Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo - E-Mail: fog a fog.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe