R: DELEGHE - UNA SOLUZIONE?

Ignazio Guerrieri iguerrieri a PRONET.IT
Ven 2 Feb 2001 10:00:51 CET


>Scusate se intervengo anch'io sulla questione delle deleghe ma un reale
>gentlemen agreement, in questo caso, sarebbe non portare nessuno nessuna
>delega. Valgono soltanto i voti dei presenti, con cui si puo' discutere
>faccia a faccia.
>Una assemblea con tante questioni aperte non puo' essere discussa prima
>a tavolino.
>Anche chi delega con completa fiducia, in questo caso, non puo'
>prevedere la discussione e sapere come questa si evolve.
>Un accordo fra veri signori e signore, nessuna delega e il problema e'
>risolto. :-)

Sono anche io assolutamente convinto della necessita' di limitare
DRASTICAMENTE il numero delle deleghe, e dell'opportunita' di pervenire ad
una sorta di "gentlemen agreement" per la prossima assemblea (che pero',
come tale, non avrebbe nessuna vincolativita'); ma fino a quando esiste uno
statuto che di fatto le prevede illimitate, non si puo' certo imporre nulla
a nessuno.
Inoltre, escludere TOTALMENTE la possibilita' di delega mi sembra una cosa
abnorme ed ingiusta, cerchiamo di mantenere un minimo di equilibrio e di non
passare da un eccesso all'altro, please.... :-)
cordiali saluti
Ignazio Guerrieri
----------------------------------------------------------
Avv. Ignazio Guerrieri
Via G. Nicotera, 29
00195 - ROMA
E-Mail: iguerrieri a pronet.it
Tel.: +39-06-3217708;  Fax: +39-06-3223335



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe