Lo spam ci costa...

Wincom ariosto a WINCOM.IT
Mar 20 Feb 2001 07:37:28 CET


ROMA - Le e-mail pubblicitarie non richieste (il
              cosiddetto spam) potrebbero costare ai possessori di
              una casella di posta elettronica oltre 60 mila lire l'anno
              solo di connessione sprecata per scaricarle. La stima Ŕ
              fornita dall'AutoritÓ garante della privacy che, nell'ultima
              newsletter, pubblica i risultati di uno studio della
              Commissione Europea sulle e-mail commerciali. La
              "tassa" viene calcolata sull'ipotesi che gli operatori
              abbiano presto a disposizione sistemi che consentano di
              inviare 100 milioni di e-mail commerciali al giorno.
              Supponendo che siano 200 le imprese in grado di dotarsi
              di questi strumenti, i 300 milioni di utenti Internet potranno
              ricevere mediamente oltre 60 e-mail pubblicitarie al
              giorno.

Cordiali saluti.
Gian Carlo Ariosto



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe