rapporti con i Politici

Luca D.M. lucajob a TIN.IT
Mar 27 Feb 2001 12:41:53 CET


>
> -non servono "leggi speciali" per i domini, bastano le esistenti su
>  nomi e marchi
> -non si deve creare una burocrazia di controllo diretto, ma si deve
>  coordinare le iniziative, ed il legislatore deve fare la sua parte
>  dando valenza alle decisioni degli addetti ai lavori
(...)
> Claudio Allocchio



Condivido a pieno quello che ha scritto, ma allora
mi deve far capire che cosa sono queste...

PROPOSTE CORRETTIVE DELLA ** NAMING AUTHORITY **
al DDL Passigli - testo tratto da MyTech Mondadori
http://mytech.mondadori.com/mytech/detnews/default.asp?dNews=15944&IdCat=168



*** 60 milioni minimo anche per chi è in buona fede ***
***             il tutto retroattivo                ***

(...)
Fermo restando ogni altro effetto previsto dalle
 normative che tutelano i predetti nomi e segni,
 anche con riferimento al trattamento dei dati personali,
 l'utilizzazione senza titolarità dei nomi e dei segni
 distintivi di cui al comma 1 costituisce uso indebito
 di questi ultimi ai fini dell'ordine di cessazione dell'uso
 stesso e comporta il risarcimento del danno, nella misura
 minima di 30.000 euro.
(...)




***    stessa legge anche per i gTLD   ***
*** all'estero però la legge è diversa ***

(...)
Le disposizioni del presente articolo si applicano a
 tutti i nomi a dominio registrati all'interno del "Country
 Code Top Level Domain - ccTld" assegnato all'Italia (ccTld
 "it", norma Iso 3166), nonché a tutti i nomi a dominio ovunque
 ottenuti da soggetti sottoposti all'ordinamento Italiano.
(...)




***            alla faccia dell'internet NON-GOVERNATIVA              ***
*** ci sarà pure una commissione che decide CHI potrà essere provider ***

(...)
1. Tutta l'attività di creazione degli organismi competenti viene
 demandata al Ministero Attività Produttive (Ministero dell'Industria
 e Ministero delle Comunicazioni), che istituisce:
a) il Registro dei nomi a dominio
b) l'Organo Tecnico Normativo per i nomi a dominio nel ccTld "it"
(...)

NOTA ovviamente i titoli (scritti da me) sono provocatori
     ma si rifanno esattamente al DDL in questione.


Concludendo:
non mi sembra che collimino perfettamente col pensiero GIUSTO
da lei appena espresso, vero? Ci dica, chi l'ha prevaricata?
chi ha deciso di assecondare questa follia governativa
dell'ultimo minuto?! Chi!

Luca D.M.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe