Uso di "postmaster"

MBTLC picchio a MBTLC.IT
Mar 10 Lug 2001 13:05:57 CEST


Tutto chiaro ma se un mio cliente NON VUOLE il servizi di posta sul
dominio che succede? Sono obbligato ad attivarglielo con conseguente
costo aggiuntivo? Devo regalarglielo?

Francamente avevo trovato il controllo sul record MX dei domini una
forzatura ma obbligare ad attivare un servizio di posta mi sembra
troppo.

Comunque.... se saro' obbligato provvedero'!

Cordiali saluti
Picchio

Daniele Vannozzi wrote:
>
> MBTLC wrote:
> >
> > Non mi e' chiara una cosa:
> > Deve essere raggiungibile l'email postmaster@<dominio>.it o la mail del
> > entry
> > postmaster:
> >
> > Perche' non e' mica detto che coincidano!
>
> I due argomenti/figure sono diverse anche se svolgono funzioni simili.
> L'indirizzo di e-mail postmaster@<dominio-registrato>.it deve esistere
> per essere rispondenti agli RFC2822 e RFC2821 oltre a regole e procedure
> di naming del ccTLD .it.
> Sempre per i domini registrati nel ccTLD .it e' previsto che nel modulo
> tecnico di registrazione del dominio, inviato dal MNT, debba essere
> inserito il campo postmaster nel quale deve essere indicato il nic-hdl
> della persona che svolge le funzioni di postmaster. I riferimenti della
> persona consentono un piu' agevole contatto con il postmaster del
> dominio
> utilizzando magari anche metodi alternativi per il suo contatto come la
> "posta di superficie" o il telefono o fax. Non vi e' relazione tra
> l'indirizzo di e-mail della persona che svolge la funzione di postmaster
> e l'indirizzo obbligatorio "postmaster@<dominio-registrato>.it", in
> altre parole il postmaster puo' avere un indirizzo del tipo
> Daniele.Vannozzi a iat.cnr.it.
> Spero di averti chiarito la situazione.
> Ciao,
>
>                 Daniele
> >
> > Grazie
> > Picchio
> >
> > Daniele Vannozzi wrote:
> > >
> > > Piero,
> > > colgo l'occasione della tua mail per precisare che il problema
> > > segnalato per postmaster a iol.it e' stato risolto nelle scorse
> > > settimane e fare alcuni commenti alla tua mail.
> > >
> > > Piero Serini wrote:
> > > >
> > > > Il fatto che molti mpostmaster di grosse realtà non siano raggiungibili
> > > > è stato già segnalato altre volte.
> > > >
> > > > La risposta che ho letto:
> > > >
> > > > > Il fatto è che iol.it non usa la casella postmaster:
> > > > >
> > > > > domain: iol.it x400-domain: c=it; admd=0; prmd=iol; org: Italia Online Spa
> > > > > admin-c: MC2671-ITNIC
> > > > > tech-c: IHM1-ITNIC
> > > > > postmaster: IHM1-ITNIC
> > > > ...
> > > > > Gian Carlo Ariosto
> > > >
> > > > non è corretta. Il fatto che nel record presso IT-NIC non sia
> > > > inserito come postmaster il nic-handle di un oggetto la cui
> > > > mail sia "postmaster a ......." NON vuol dire che l'alias "postmaster"
> > > > possa non esserci.
> > > >
> > > > Il tag postmaster: corrisponde a una (o più) persone FISICHE che
> > > > fanno da postmaster, proprio perché ci sia sempre un record che
> > > > dovrebbe essere aggiornato per poter contattare, eventualmente via
> > > > telefono o posta ordinaria, il postmaster di un nome a dominio.
> > > >
> > > > E' il caso in cui, per esempio, un server di posta non funzioni del tutto,
> > > > magari perché non accetta connessioni per il troppo carico e si
> > > > debba mettersi in contatto con le persone responsabili della posta.
> > > >
> > > > L'indirizzo di mail "postmaster a ...." è obbligatorio e DEVE esistere
> > > > per qualunque nome a dominio che accetti posta RFC822, non solo
> > > > in Italia, ma in tutto il mondo.
> > > >
> > > > Un tempo, quando i nomi a dominio erano nettamente (due ordini
> > > > di grandezza) meno di ora, IT-NIC (allora GARR) faceva ogni mese
> > > > il controllo che postmaster a ..... E le persone nel tag postmaster:
> > > > di ogni nome a dominio fossero raggiungibili.
> > > >
> > > > Adesso non viene più fatto ed è, a mio avviso, un male. Se il
> > > > problema è ilc arico sui server, sarebbe forse il caso di pagare
> > > > 500 Lit./dominio in più il prossimo anno e mettere a budget un
> > > > nuovo computer per tornare a fare il check.
> > >
> > > Credo che  sia  facilmente intuibile che il problema non sia la
> > > disponibilita' di una macchina con cui far girare una procedura
> > > per il check di postmaster@<dominio-registrato>.it, anche se il
> > > problema di "scala" non e' banale.
> > > Ma il fatto di modificare le "procedure" attuali che al momento
> > > prevedono solo i controlli "su richiesta/sollecitazione".
> > > Come ha gia' scritto il mio collega Maurizio Martinelli e' in
> > > corso la "revisione/riscrittura" del check sintattico dei domini
> > > e tra le molte cose "in pentola" c'e' anche quella della verifica
> > > di postmaster@<dominio-registrato>.it.
> > > Saluti,
> > >
> > >                 Daniele Vannozzi
> > >
> > > >
> > > > Saluti a tutti,
> > > >
> > > > Piero Serini
> > >
> > > --
> > > -----                                                       -----
> > > Daniele Vannozzi                  Phone:  +39 050 3152084
> > > IAT - CNR Institute               Fax:    +39 050 3152593
> > > Via Giuseppe Moruzzi, 1
> > > 56124 Pisa - Italy            E-mail:
> > > Daniele.Vannozzi a iat.cnr.it
> > > -----                                                       -----
> >
> > --
> > Picchiottino Roberto
> > Monte Bianco TLC
> > st. Entreves, 23 11013-Courmayeur (AO)
> > mailto:picchio a mbtlc.it http://www.mbtlc.it/
>
> --
> -----                                                       -----
> Daniele Vannozzi                  Phone:  +39 050 3152084
> IAT - CNR Institute               Fax:    +39 050 3152593
> Via Giuseppe Moruzzi, 1
> 56124 Pisa - Italy            E-mail:
> Daniele.Vannozzi a iat.cnr.it
> -----                                                       -----

--
Picchiottino Roberto
Monte Bianco TLC
st. Entreves, 23 11013-Courmayeur (AO)
mailto:picchio a mbtlc.it http://www.mbtlc.it/



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe