Uso di "postmaster"

MBTLC picchio a MBTLC.IT
Mar 10 Lug 2001 15:40:04 CEST


Daniele Vannozzi wrote:
>
> MBTLC wrote:
> >
> > Tutto chiaro ma se un mio cliente NON VUOLE il servizi di posta sul
> > dominio che succede? Sono obbligato ad attivarglielo con conseguente
> > costo aggiuntivo? Devo regalarglielo?
>
> Devi certamente attivare l'indirizzo postmaster@<dominio-registrato>.it
> Se questo servizio tu lo debba attivare in maniera gratuita ... e' un
> altra storia.

        E fin qui..... non iniziamo una discussione di questo tipo....
>
> >
> > Francamente avevo trovato il controllo sul record MX dei domini una
> > forzatura ma obbligare ad attivare un servizio di posta mi sembra
> > troppo.
>
> Si tratta di "standard" non di forzature, il controllo, molto piu'
> stretto, viene fatto anche in altri ccTLD (es: fr).
> Lo scopo principale di avere un controllo di questo tipo e' dettato
> dal livello di servizio che si vuole mantenere all'interno di un TLD.
> Personalmente e lo ripeto personalmente credo che uno degli elementi

        Concordo. Ma...

> che differenziano un gTLD come il com rispetto al nostro ccTLD it sia
> proprio il livello di operativita' dei sottodomini, che ha ovviamente
> dei costi in fase di implementazione ma anche delle positive ricadute
> in termini di operativita' e di visibilita' di un dominio.

        E allora obblighiamo i possessori di un .it ad attivare anche un serve
news, uno http e uno ftp. Poi magari uno https e li obblighiamo anche ad
usare un client mail che usi il "Re:" al posto di "R:" per le repliche.
Perche' no imporre anche l'uso di sw proprietari? e non si potrebbe
vietare anche l'uso di alcuni OS? e chi piu' ne ha piu' ne metta.....

        Francamente ritengo l'obbligo di avere una casella postmaster attiva mi
sembra troppo e a rischio. Come posso fare in modo che il possessore la
legga? Se si rifiuta perde il dominio?

        Comunque dalla LAR leggo:
....
f) di garantire la raggiungibilità via E-mail di tutte le persone
indicate nel
tag "postmaster" del modulo di registrazione del dominio visto che esse
saranno inserite
dalla R.A. nella mailing list dei postmaster italiani;
....

 E sono d'accordo. Io mi sono perso il punto in cui si obbliga il
possessore di un dominio ad utilizzare  l'email postmaster. E con quale
frequenza dovrebbe leggere la casella? Entro quanto tempo dovrebbe
rispondere? Se non risponde e' punito?

>
> >
> > Comunque.... se saro' obbligato provvedero'!
>
> L'obbligo ... e' riportato anche nelle regole e procedure del ccTLD it
> e se qualcuno segnala il mancato rispetto ... se non vengono presi
> gli opportuni provvedimenti per ripristinare il servizio si corre il

        Dipende sempre da chi riceve la notifica per prendere provvedimenti. Mi
auguro sia il postmaster: perche' altrimenti sarebbe impossibile
prendere provvedimenti!

> rischio di vedersi revocato il dominio. Ognuno poi e' libero di trarre
> le necessarie conclusioni sull'opportunita' di rispettare le regole
> e procedure attualmente in vigore.

        Dalla pagina:
http://www.nic.it//RA/domini/registra.html#regole-reg
        Si legge:
........
Esempio:
                               postmaster: nic-handleA
                               postmaster: nic-handleB
                               ... ... ...

               NOTA: secondo quanto stabilito dall' RFC822, il
responsabile
               della posta elettronica di un dominio deve sempre essere
               raggiungibile almeno all'indirizzo:
                               postmaster a domain.it           per il
formato
               RFC822,
               e/o come:
                               'x.400 domain' s=postmaster   per il
formato x.400.

-......

Ma questo non significa che il postmaster debba essere sotto il dominio
registrato. Anche perche' significherebbe che un maintainer dovrebbe
leggere la posta sotto un dominio di un cliente. E visto che sappiamo
tutti quale sia il livello medio degli utenti internet, demandare un
ruolo cosi' importante significa rischiare la contestazione di un
dominio.

Grazie
Picchio

> Saluti,
>
>                 Daniele Vannozzi
>
> >
> > Cordiali saluti
> > Picchio
> >
> > Daniele Vannozzi wrote:
> > >
> > > MBTLC wrote:
> > > >
> > > > Non mi e' chiara una cosa:
> > > > Deve essere raggiungibile l'email postmaster@<dominio>.it o la mail del
> > > > entry
> > > > postmaster:
> > > >
> > > > Perche' non e' mica detto che coincidano!
> > >
> > > I due argomenti/figure sono diverse anche se svolgono funzioni simili.
> > > L'indirizzo di e-mail postmaster@<dominio-registrato>.it deve esistere
> > > per essere rispondenti agli RFC2822 e RFC2821 oltre a regole e procedure
> > > di naming del ccTLD .it.
> > > Sempre per i domini registrati nel ccTLD .it e' previsto che nel modulo
> > > tecnico di registrazione del dominio, inviato dal MNT, debba essere
> > > inserito il campo postmaster nel quale deve essere indicato il nic-hdl
> > > della persona che svolge le funzioni di postmaster. I riferimenti della
> > > persona consentono un piu' agevole contatto con il postmaster del
> > > dominio
> > > utilizzando magari anche metodi alternativi per il suo contatto come la
> > > "posta di superficie" o il telefono o fax. Non vi e' relazione tra
> > > l'indirizzo di e-mail della persona che svolge la funzione di postmaster
> > > e l'indirizzo obbligatorio "postmaster@<dominio-registrato>.it", in
> > > altre parole il postmaster puo' avere un indirizzo del tipo
> > > Daniele.Vannozzi a iat.cnr.it.
> > > Spero di averti chiarito la situazione.
> > > Ciao,
> > >
> > >                 Daniele
> > > >
> > > > Grazie
> > > > Picchio
> > > >
> > > > Daniele Vannozzi wrote:
> > > > >
> > > > > Piero,
> > > > > colgo l'occasione della tua mail per precisare che il problema
> > > > > segnalato per postmaster a iol.it e' stato risolto nelle scorse
> > > > > settimane e fare alcuni commenti alla tua mail.
> > > > >
> > > > > Piero Serini wrote:
> > > > > >
> > > > > > Il fatto che molti mpostmaster di grosse realtà non siano raggiungibili
> > > > > > è stato già segnalato altre volte.
> > > > > >
> > > > > > La risposta che ho letto:
> > > > > >
> > > > > > > Il fatto è che iol.it non usa la casella postmaster:
> > > > > > >
> > > > > > > domain: iol.it x400-domain: c=it; admd=0; prmd=iol; org: Italia Online Spa
> > > > > > > admin-c: MC2671-ITNIC
> > > > > > > tech-c: IHM1-ITNIC
> > > > > > > postmaster: IHM1-ITNIC
> > > > > > ...
> > > > > > > Gian Carlo Ariosto
> > > > > >
> > > > > > non è corretta. Il fatto che nel record presso IT-NIC non sia
> > > > > > inserito come postmaster il nic-handle di un oggetto la cui
> > > > > > mail sia "postmaster a ......." NON vuol dire che l'alias "postmaster"
> > > > > > possa non esserci.
> > > > > >
> > > > > > Il tag postmaster: corrisponde a una (o più) persone FISICHE che
> > > > > > fanno da postmaster, proprio perché ci sia sempre un record che
> > > > > > dovrebbe essere aggiornato per poter contattare, eventualmente via
> > > > > > telefono o posta ordinaria, il postmaster di un nome a dominio.
> > > > > >
> > > > > > E' il caso in cui, per esempio, un server di posta non funzioni del tutto,
> > > > > > magari perché non accetta connessioni per il troppo carico e si
> > > > > > debba mettersi in contatto con le persone responsabili della posta.
> > > > > >
> > > > > > L'indirizzo di mail "postmaster a ...." è obbligatorio e DEVE esistere
> > > > > > per qualunque nome a dominio che accetti posta RFC822, non solo
> > > > > > in Italia, ma in tutto il mondo.
> > > > > >
> > > > > > Un tempo, quando i nomi a dominio erano nettamente (due ordini
> > > > > > di grandezza) meno di ora, IT-NIC (allora GARR) faceva ogni mese
> > > > > > il controllo che postmaster a ..... E le persone nel tag postmaster:
> > > > > > di ogni nome a dominio fossero raggiungibili.
> > > > > >
> > > > > > Adesso non viene più fatto ed è, a mio avviso, un male. Se il
> > > > > > problema è ilc arico sui server, sarebbe forse il caso di pagare
> > > > > > 500 Lit./dominio in più il prossimo anno e mettere a budget un
> > > > > > nuovo computer per tornare a fare il check.
> > > > >
> > > > > Credo che  sia  facilmente intuibile che il problema non sia la
> > > > > disponibilita' di una macchina con cui far girare una procedura
> > > > > per il check di postmaster@<dominio-registrato>.it, anche se il
> > > > > problema di "scala" non e' banale.
> > > > > Ma il fatto di modificare le "procedure" attuali che al momento
> > > > > prevedono solo i controlli "su richiesta/sollecitazione".
> > > > > Come ha gia' scritto il mio collega Maurizio Martinelli e' in
> > > > > corso la "revisione/riscrittura" del check sintattico dei domini
> > > > > e tra le molte cose "in pentola" c'e' anche quella della verifica
> > > > > di postmaster@<dominio-registrato>.it.
> > > > > Saluti,
> > > > >
> > > > >                 Daniele Vannozzi
> > > > >
> > > > > >
> > > > > > Saluti a tutti,
> > > > > >
> > > > > > Piero Serini
> > > > >
> > > > > --
> > > > > -----                                                       -----
> > > > > Daniele Vannozzi                  Phone:  +39 050 3152084
> > > > > IAT - CNR Institute               Fax:    +39 050 3152593
> > > > > Via Giuseppe Moruzzi, 1
> > > > > 56124 Pisa - Italy            E-mail:
> > > > > Daniele.Vannozzi a iat.cnr.it
> > > > > -----                                                       -----
> > > >
> > > > --
> > > > Picchiottino Roberto
> > > > Monte Bianco TLC
> > > > st. Entreves, 23 11013-Courmayeur (AO)
> > > > mailto:picchio a mbtlc.it http://www.mbtlc.it/
> > >
> > > --
> > > -----                                                       -----
> > > Daniele Vannozzi                  Phone:  +39 050 3152084
> > > IAT - CNR Institute               Fax:    +39 050 3152593
> > > Via Giuseppe Moruzzi, 1
> > > 56124 Pisa - Italy            E-mail:
> > > Daniele.Vannozzi a iat.cnr.it
> > > -----                                                       -----
> >
> > --
> > Picchiottino Roberto
> > Monte Bianco TLC
> > st. Entreves, 23 11013-Courmayeur (AO)
> > mailto:picchio a mbtlc.it http://www.mbtlc.it/
>
> --
> -----                                                       -----
> Daniele Vannozzi                  Phone:  +39 050 3152084
> IAT - CNR Institute               Fax:    +39 050 3152593
> Via Giuseppe Moruzzi, 1
> 56124 Pisa - Italy            E-mail:
> Daniele.Vannozzi a iat.cnr.it
> -----                                                       -----

--
Picchiottino Roberto
Monte Bianco TLC
st. Entreves, 23 11013-Courmayeur (AO)
mailto:picchio a mbtlc.it http://www.mbtlc.it/



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe