OKKIO: dai lavori di Camera e Senato.

Alfredo E. Cotroneo alfredo a NEXUS.ORG
Mer 18 Lug 2001 09:28:40 CEST


Non capisco perche' la norma si debba applicare solo agli IP statici. Anche
se l'IP e' dinamico dai log del provider che gestisce il modem entrante,
incrociati con quelli dell'azienda telefonica si puo' risalire al chiamante
e da qui all'IP (statico o dinamico) e a tutte le operazioni su qualsiasi
macchina.

Piuttosto qualcuno potrebbe recepire l'obbligo di mantenere i log per
qualsiasi macchina appartenente a societa' italiana collegata in rete,
router, access server, Web ftp server compresi. Immaginate i costi per
loggare e custodire i log per ogni pacchetto che passa da un router, per 10
anni ?


Saluti.


At 00:14 18/07/2001 +0200, Eusebio Giandomenico wrote:
>Magari faro' una figuraccia, ma letteralmente significa che se la
>solita casalinga di Voghera mette in linea le sue ricette tramite
>l'ADSL che gli ha fatto attivare il figliolo (con IP statico perche'
>e' stato promosso), deve conservare per 10 anni i log? Se e' cosi'
>iniziamo subito una campagna informativa per avvertire gli utenti che
>chiedono un IP statico! :-) (tranquilli non lo faccio).
>
>At 23:33 +0200 17-07-2001, Griffini Giorgio wrote:
>>Commento ad A.Ranellucci:
>>>
>>>      1. I responsabili dei motori di telecomunicazione, i portali WEB, i
>>>  provider, i gestori dei server e tutti gli operatori di telecomunicazione
>>>  sono obbligati a conservare i file di accesso al logo per almeno dieci
>>> anni.
>>>...
>>  > [omissis]

--
Alfredo E. Cotroneo                  PO Box 11028, 20110, Milano, Italy
Phone: +39-335-214-614 (try first) / +39-02-266-6971
email: alfredo a nexus.org                          fax: +39-02-706-38151



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe