la NA non puo' essere privata - la RA forse

Ettore Panella box a STARNET.IT
Dom 22 Lug 2001 21:05:00 CEST


Sulla questione non ho una opinione precisa, per questo motivo mi
piacerebbe sapere che vantaggi si avrebbero dal fare una cosa simile e di
converso quali svantaggi.


At 23.17 23/07/01 +0200, you wrote:
>At 21:30 +0200 23-07-2001, Marco d'Itri wrote:
>>E` giusto, ma la RA puo` essere duplicata solo in un'ottica in cui la
>>si considera un registrar sullo stesso degli altri, invece rimane
>>necessariamente unica se si segue il paradigma regitry-registrars.
>>Con nuovi protocolli si potra` rendere il registry "leggero" fin che si
>>vuole, ma alla fine ci vorra` comunque una unica entita` che gestisca il
>>database da cui generare la zona it e gli oggetti whois.
>
>Tanta concisione in questa lista non si vedeva da Giga!
>
>Secondo il mio modesto parere e' giunto il momento di riprendere in
>considerazione l'idea di limitare le funzioni dello IAT alla gestione
>del Registro (e delle eventuali funzioni comuni, quali verifiche
>incrociate etc) consentendo ai MNT l'accesso al grado di registrar
>(non affronto la questione se lo IAT debba o meno svolgere la
>funzione di registrar per lo stato, certo sarebbe carino che a tale
>scopo si candidasse l'AIPA).
>
>Ovvio che per ottenere tale qualifica non deve poter essere
>sufficiente un assegno ed un fax quanto piuttosto la capacita'
>tecnico-operativa di adottare gli standard di cui lo IAT (magari di
>concerto con la NA) vorra' dotarsi e che dovranno necessariamente
>escludere l'uso del fax da un lato ed adottare la circolare AIPA del
>maggio u.s. e le sue evoluzioni dall'altro.
>
>http://www.aipa.it/servizi[3/normativa[4/circolari[2/materiali/AipaCR28.pdf
>
>La RA ha oggi tutti i numeri a disposizione per effettuare un'analisi
>dei costi e degli investimenti necessari all'implementazione ed al
>successivo mantenimento del registro, dovrebbe poi essere
>relativamente semplice attivare un numero finito di registrar per
>consentire ai MNT di stipulare i nuovi contratti.
>
>Ad una prima stima spannometrica, sia per implementare la soluzione
>che per effettuare il travaso dei domini occorrono un paio d'anni, se
>mettiamo in serie le operazioni ne riparliamo fra quattro anni, ma
>una task force ben costruita potrebbe mandare in parallelo le due
>cose e chiudere il gioco per il 2003.
>(Vannozzi non fare cosi'!.....)
>
>EU
>--
>
>
______________________________________________________
Ettore Panella

______________________________________________________



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe