R: R: Riassegnazione nome di un comune

Stefano Bianchi sbianchi a I-TREE.IT
Gio 7 Giu 2001 12:23:26 CEST


Questo e' certamente vero, in un paese dagli usi civili, quindi se fossi il
possessore del dominio busto.it dare a tutti i Bustocchi (abitanti di Busto)
la possibilitÓ di registrare sotto di me qualunque secondo e terzo e quarto
... livello, magari con la semplice richiesta di mettere un icona nella loro
prima pagina.

Diverso e' se va bene agli altri di essere posto sotto di me, sia per una
questione ideale di visibilitÓ, sia per ragioni di principio profondamente
intestinale.

In ogni caso l'uso delle dei nomi come
comunebusto.it e/o comunedibusto.it
bibliotecabusto.it  e/o bibliotecadibusto.it
ospedalebusto.it   e/o  ospedaledibusto.it

oltre a far proliferare i nomi di dominio, a parere mio diminuiscono la
leggibilita' e ritrovabilita' dei siti/domini.

In ogni caso credo che la maggior parte delle ricerche di un sito siano
tramite motore di ricerca, che prescinde in parte dal nome a dominio, ma si
base su informazioni piu' salienti, come i meta header e il contenuto delle
pagine (sempre che le pagine abbiano un contentuo).

Sta in parte a chi supporta gli enti locali a suggerire a questi il miglior
posizionamento nel naming space, e quindi alle singole opinioni su
visibilita' logicita' che abbiamo.

buon lavoro

/* oooooooooooooooooooooooooooooooooooo */
/* stefano bianchi           CCIE# 2044 */
/* mailto:sbianchi a i-tree.it            */
/* Tl 0348 26 53 362 - Fx 0332 61 05 41 */
/* oooooooooooooooooooooooooooooooooooo */

-----Messaggio originale-----
Da: Assembly of the Italian Naming Authority [mailto:ITA-PE a NIC.IT]Per
conto di Ettore Panella
Inviato: giovedý 7 giugno 2001 9.23
A: ITA-PE a NIC.IT
Oggetto: Re: R: Riassegnazione nome di un comune


Personalmente ritengo giusto che una istituzione possa registrare oltre il
proprio dominio sutto l'albero regionale locale tipo
comune.busto.va.it
anche il dominio tipodiistituzionecomune.it ad esempio
comunebusto.it e/o comunedibusto.it
bibliotecabusto.it  e/o bibliotecadibusto.it
ospedalebusto.it   e/o  ospedaledibusto.it

comunque normalmente chi ha registrato il dominio busto.it (giusto per
continuare l'esempio) non ha nessun problema a regalare un dominio di terzo
livello al comune tipo

comune.busto.it

>Credo che ci sia lo spazio dei nomi a dominio nell'albero regionale/locale
>da usare come riservato, ossia
>comune.provincia.it, per esempio busto.va.it, e il comune correttamente
>dovrebbe essere :
>comune.busto.va.it (esempio del tutto casuale e spero non sia proprio
quello
>del contenzioso)
>
>Il rimanente spazio non credo sia da ritenere riservato o marchio
>registrato.
>
>
>/* oooooooooooooooooooooooooooooooooooo */
>/* stefano bianchi           CCIE# 2044 */
>/* mailto:sbianchi a i-tree.it            */
>/* Tl 0348 26 53 362 - Fx 0332 61 05 41 */
>/* oooooooooooooooooooooooooooooooooooo */
>
>-----Messaggio originale-----
>Da: Assembly of the Italian Naming Authority [mailto:ITA-PE a NIC.IT]Per
>conto di Bressan, Franco
>Inviato: mercoledý 6 giugno 2001 18.35
>A: ITA-PE a NIC.IT
>Oggetto: Re: Riassegnazione nome di un comune
>
>
>At 16.57 06/06/01 +0200, you wrote:
>se ho capito il comune vorrebbe registrare nomecitta'.it
>secondo me il comune e' un ente come tanti altri che ci sono in una citta'
>a mio avviso e' logico il fatto che il primo che arriva registra il dominio
>f.b.
>
>>Buongiorno
>>Avrei il seguente problema:
>>Ho come cliente un comune che vorrebbe registrare nomecomune.it, quindi un
>>dominio non riservato, pero' tale dominio e' gia registrato da una S.p.A.
>>che lo usa come portale turistico, il mio cliente ha diritto ha richiedere
>>la riassegnazione di questo dominio?
>>
>>Cordiali Saluti, Claudio Maffioletti
>>Staff Biella MultiMedia (BMM-MNT)
>
>
______________________________________________________


______________________________________________________



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe