enti conduttori

svp_crdd_it svp a CRDD.IT
Gio 21 Giu 2001 09:21:47 CEST


Ettore Panella ha scritto:
>
> ....
> Poiche' il saggio e' scelto dall'ente conduttore le sue entrate sono
> condizionate dalle MAP commissionate all'Ente Conduttori dai ricorrenti.
> ....

Mi sembra che queste analisi non sia molto oggettiva, o comunque non
tenga presente quella che e' la situazione odierna.

Per quel che riguarda CRDD, sono in lista 22 saggi cui sono state
assegnate sino ad oggi 34 MAP.
http://www.crdd.it/map/saggi.htm
http://www.crdd.it/map/decisioni-crdd.htm

Nessuno di questi saggi ha avuto ha avuto meno di 1 MAP o piu' di 2 MAP
(salvo il prof. Franceschelli, titolare della cattedra di diritto
privato all'universita' di Milano, iscritto la scorsa settimana, cui
ancora nulla  stato assegnato).
http://www.crdd.it/map/decisioni-saggi.htm

Per quanto attiene al loro compenso, non penso francamente che un
professore universitario titolare di cattedra (5 nella lista CRDD) o un
avvocato (13 nella lista CRDD) facciano molto conto sui compensi
provenienti dalle MAP. Due MAP (per i fortunati che ne hanno fatto due)
in 6 mesi fanno infatti poco piu' di due milioni e mezzo lordi. E stiamo
parlando dell'ente conduttore che fin'ora ha avuto piu' procedimenti.

> Visto in prospettiva futura di concorrenza tra enti conduttori per
> accaparrarsi le fette di mercato migliore la domanda sorge spontanea :-)
>
> su cosa si basera' la concorrenza tra gli enti?
> sull'abilita' a compilare e passare le carte al saggio?
> sulle qualita' del saggio?
> sulla rispondenza del saggio alle esigenze del cliente (ovvero il ricorrente)?

Infine, per quanto riguarda le insinuazioni circa la loro presunta
imparzialita', che ricorrentemente circolano in lista, basti osservare
che su 34 ricorsi:
- 20 sono stati accolti;
- 8 sono stati respinti;
- 6 procedimenti sono stati dichiarati estinti per transazione o
rinuncia del resistente al nome a dominio contestato.

Non mi sembra quindi possa sostenersi che la concorrenza si basa sul
fatto che gli enti conduttori diano sempre ragione al ricorrente.

In ogni caso, le parti hanno tutte le possibilita' di tutelarsi contro
presunte imparzialita' dei saggi ricorrendo all'autorita' giudiziaria
prima, durante e dopo il procedimento, bloccandone l'efficacia.

Cordiali saluti e buon lavoro a tutti.

    dott. Alfredo Veglianti


----------------------------------
CRDD -  Centro risoluzione dispute domini s.r.l.
Via Cavour, 58 - 00184 Roma RM
e-mail: svp a crdd.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe