lettere ass.resp e pubbliche amministrazioni

Paolo Furieri furieri a NTC.IT
Ven 29 Giu 2001 10:52:11 CEST


rimane il dubbio: cosa ci si deve far mettere (e lo dobbiamo sapere noi
poveri mantainer, visto che loro non lo sanno di certo), fino al giorno in cui
"riceveranno una circolare ....." ?

e per gli enti locali, a parte i nomi riservati provincia.arezzo.it ?

inoltre il fatto di essere sottoporti all'aipa significa che i nomi non se li
possono registrare, a parte quello ufficiale che aipa o ministero assegnera'
loro ? ad esempio una scuola che fa un progetto non puo' registrare un nome
attinente ?

PS tutto cio' e' offtopic o fa parte in qualche modo dei compiti NA ?

--
Paolo Furieri - Amministratore di sistema Netcom
Tel 0575 380590 - Fax 0575 981701

On Fri, 29 Jun 2001, Claudio Allocchio wrote:

> >  Anch'io ho avuto occasione di registrare un dominio per una scuola
> > pubblica, e ovviamente si presero tre giorni per stabilire se erano soggetti
> > all'AIPA. Alla fine il preside decise che NON erano soggetti al controllo
> > AIPA, per questo ragionamento: il Ministero puo' esserlo, ma questo non
> > implica che lo siano loro. Interpretando quindi la clausola come "soggetti
> > al *diretto* controllo AIPA".
> >
> >  E' giusto?
>
> Non esattamente. Il Ministero, con estrema lentezza tipica, sta
> "pianificando" il piano di naming per le scuole pubbliche, in base alla
> direttiva che l'AIPA gli ha dato "nella notte dei tempi", ma pur sempre
> "in vigore". Quindi le scuole pubbliche probabilmente riceveranno un
> giorno una circolare che gli dice come si devono chiamare... proprio
> perche' "soggette all'AIPA".
>
> >  Con l'occasione, posso chiedere che senso ha questa clausola da un punto di
> > vista legale/penale/giuridico/tecnico?
>
> Che il loro "piano di naming" dipende ANCHE dalle direttive AIPA a
> riguardo dei nomi a dominio, che sono piu' restrittive rispetto a quelle
> generiche, e che quindi, ad esempio, stabiliscono che le amministrazioni
> "centrali" devono usare i sottodomini per i propri reparti interni e non
> possono inventarsi un dominio separato per ogni reparto.
>
> Claudio Allocchio
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe