Re: Le domande sono già finite

Alessandro Nosenzo nosenzo a IDEA.IT
Ven 2 Mar 2001 12:37:26 CET


On 2 Mar 2001, at 0:41, Luca D.M. wrote:
> >come mai in questi giorni ho contato così pochi partecipanti ATTIVI
> >nella lista?

Credo che al di la' degli impegni personali di tutti ci sia anche un
certo calo di interesse anche motivato dall'atteggiamento di
"gomma" che parte di ITA-PE ha.
Non dimenticate che ci troviamo il 16 marzo a Roma anche perche'
la Direttrice del CE senza aver letto i file delle nuove regole
proposte (non erano ancora stati postati nella lista del Comitato
Esecutivo) ha detto che comunque era un lavoro poco serio. Con
atteggiamenti di questo tipo certo si mina la volonta' di quelle
persone (la maggioranza) che credono di partecipare alla NA non
gia' per scriverlo nel curriculum ma per dare un proprio contributo
senza averne nulla in cambio.
Se pero' oltre a non avere nulla in cambio si deve sopportare
l'arroganza del Governo (anzi dell'opposizione visto che i relatori
sono in tale posizione) oppure vedere che alcuni componenti della
NA cassano il lavoro di altri prima di averlo letto, certo si preferisce
dedicare il proprio tempo ad altre cose ed e' comprensibile.

> Dalle risposte che ho ricevuto (alcune in privato),
> ho compreso che molti dei "partecipanti" ritiene
> di aver dato a suo tempo il suo contributo relativo
> alle odierne problematiche, e che quindi non ripropone
> gli stessi argomenti. Giusta osservazione, ma come
> mai allora, visto che sembra sempre di essere
> TUTTI D'ACCORDO (o quasi) questo modo di pensare non
> è arrivato al governo in maniera, come dire, "aggressiva"?!
> Non voglio far riferimento al presidente, che tra l'altro
> sostiene (a ragione) che a suo tempo aveva pubblicato
> il testo che avrebbe proposto al governo come "correttivo"
> al DDL Passigli.

Non e' vero non ha pubblicato affatto il testo che avrebbe proposto ma quello che aveva gia' proposto.
Era il 20 novembre 2000 http://www.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0011&L=ita-pe&F=&S=&P=30639
e nel messaggio non si metteva in discussione il contenuto della
proposta, mai discussa in lista naturalmente, ma addirittura si
diceva testualmente

"Nel documento allegato potete vedere (e passare, se lo ritenete
opportuno, a chi possa supportarlo in Parlamento) le proposte di
correzione e modifica che ho sottoposto. Alcune di queste sono
gia' anche state recepite in sede di discussione."

Con un atteggiamento del genere credo che quasi nessuno abbia
letto il file binario allegato in quanto oramai era del tutto impossibile
fare alcuna modifica.
Tutti credo abbiamo tentato ciscuno per la propria via di fare
qualcosa con il risultato che e' sotto gli occhi di tutti e che era
ovviamente prevedibile.

Ma il 20 novembre 2000 eravamo in tempo per fare qualcosa come
NA ma non e' stato fatto. Adesso e' facile dire: "io l'avevo detto" ma
non serve piu' a nulla se non a cercare di parare il di dietro :))
Pero' siamo ancora in tempo per cambiare il 16 marzo 2001.
Saluti.

Alessandro Nosenzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe