R: Testo (spero) finale comunicato stampa

Griffini Giorgio grunz a TIN.IT
Mar 6 Mar 2001 12:29:34 CET


Ho cercato di predisporre il comunicato cercando fare una sintesi
esplicativa e di far arrivare il messaggio la' dove sta il problema...per
carita' ogni critica e' bene accetta, sara' un mio limite ma non riesco a
mettere le cose in modo diverso.
Se c'e' una proposta in alternativa sono ben contento di poterla prendere
in esame (come tutti gli altri ovviamente)

Cordiali saluti
Giorgio Griffini



----------
> Da: Shine <shine a netfly.it>
> A: ita-pe a NIC.IT
> Oggetto: Re: Testo (spero) finale comunicato stampa
> Data: domenica 4 marzo 2001 17.33
>
> Perdonate il commento, ma credo che questa sia la cosa meno comunicativa
e
> chiara che abbia mai letto. Dà per scontato praticamente tutto: che
> l'ipotetico lettore sia perfettamente al corrente della querelle, che i
> termini della questione sia abbondantemente noti. Il messaggio che passa
> purtroppo è che la NA è incapace di gestire la novità, quindi se ne lava
le
> mani aspettando la nuova commissione. Che bella figura...nascondersi poi
> dietro ad un dito! Continuo a non capire perchè tanta cautela (o dovrei
> dire paura?)
>
> Suggerisco di trovare un'altra formula: con parole più semplici e senza
> panegirigi. Insomma, non un comunicato aziendale.
>
> sorry, Rosanna
>
>
>
> >"La Naming Authority Italiana pur riconoscendo che un intervento
> >legislativo su alcuni aspetti della registrazione di nomi a dominio
> >possa essere di indubbia utilita' per combattere gli abusi, ritiene
> >che l'intervento proposto, sul quale la NA ha in proposito espresso
> >a piu' riprese ampie perplessita', vada ben oltre quello che ci si
> >potrebbe ragionevolmente attendere in quanto comporta una distorsione
> >sensibile rispetto al modello di registrazione di nomi a dominio
> >sinora prospettato dalle competenti organizzazioni internazionali
> >sia in ambito di registrazione nomi (ICANN) che nella tutela dei
> >marchi (WIPO).
> >In questo scenario, che farebbe diventare l'Italia una 'anomalia'
> >rispetto alle altre nazioni, per scongiurare il rischio che i
> >registranti vengano loro malgrado inconsapevolmente colpiti da
> >effetti diretti ed indiretti (ad esempio le pesanti sanzioni
> >amministrative paventate nel DDL) non in sintonia con la prassi
> >sinora adottata in campo nazionale ed internazionale per le
> >registrazioni di nomi a dominio, la Naming Authority Italiana
> >operera' una sospensione cautelativa delle registrazioni almeno
> >sino all'insediamento della ipotizzata commissione nazionale
> >prevista dal DDL in quanto la Naming Authority (organo che opera
> >senza fini di lucro, su base volontaria) non e' in grado di
> >provvedere alla doverosa informativa diffusa che risulta necessaria
> >per evitare gravi problemi ai soggetti registranti.
> >La Naming Authority Italiana vigilera' l'iter parlamentare per
> >verificare il sopraggiungere degli opportuni chiarimenti e/o
> >aggiustamenti al testo di legge in discussione."
> >
> >
> >Cordiali saluti
> >Giorgio Griffini
> >
> ----------------------------------------
> Shine  ----------------> shine a netfly.it
> ----------------------------------------



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe