proposte OdG ed un chiarimento sulla "gestione DDL" :-)

Vittorio Bertola vb a VITAMINIC.NET
Ven 9 Mar 2001 12:01:42 CET


On Fri, 9 Mar 2001 10:54:06 +0100, you wrote:

>Volevo nel frattempo commentare su alcuni punti e proposte pervenuti:
>
> - necessita' di supporto finanziario per la NA
>
> - presidente e rapporti esterni

Su questo io ho una opinione chiara: finche' Internet (e di conseguenza la
NA) erano qualcosa dall'impatto esterno quantitativamente e qualitativamente
limitato, potevano bastare un po' di buona volonta' e un po' di capacita'
tuttologiche. In questo momento, pero', bisogna secondo me passare ad un
modello un po' piu' serio, in cui Presidente e Direttore del CE funzionano
un po' come l'amministratore delegato e il direttore generale di una
azienda, mantenendo compiti di indirizzo, coordinamento e direzione; sotto
di loro ci sono pero' un certo numero di collaboratori, interni o esterni, a
fare il lavoro vero e proprio.

Ad esempio, per quanto riguarda i rapporti con il mondo esterno, il
Presidente deve certamente avere le capacita' per rapportarsi ad alto
livello con i politici, il mondo dell'industria, il mondo scientifico,
eccetera; ma per fare delle buone PR a livello stampa la cosa migliore e'
tirare fuori un po' di soldi e pagare una agenzia specializzata, o una
persona interna se il caso, che potranno farlo a livello professionale e
dedicandoci il tempo adeguato.

Analogamente, non ha nessun senso che il Presidente, che dovrebbe passare il
tempo a convincere i politici, debba mettersi di persona ad aggiornare il
sito Web della NA, o a fare il riassunto delle domande di iscrizione: sono
lavori che puo' fare una qualsiasi segretaria o un qualsiasi studente di
Informatica, probabilmente neanche a tempo pieno.

In altre parole e' assolutamente necessario secondo me passare da una
NA-associazione a una NA-azienda, bene organizzata, che utilizzi una parte
dei fondi derivanti dalle registrazioni dei domini per agire da "steering
group" e da motore di crescita del dominio .it e, in senso lato, della
Internet italiana. Probabilmente non sara' necessaria una dimensione come
quella della RA, ma 2-3 collaboratori si'.

Per esperienza (mia, ma anche di chiunque di voi abbia una azienda in
crescita, e sono molti) nel momento in cui il business cresce il problema
numero uno e' organizzarsi, e l'errore numero uno e' di credere di poter
affrontare le cose semplicemente con la buona volonta' e sbattendosi piu' di
prima. Credo che la NA sia davanti a un punto di svolta legato anche a
questo: o cresce anche nell'operativita' quotidiana, o alla fine non sara'
in grado di star dietro ai propri compiti.
--
.oOo.oOo.oOo.oOo vb.
Vittorio Bertola     <vb a vitaminic.net>    Ph. +39 011 23381220
Vitaminic [The Music Evolution] - Vice President for Technology



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe