Candidatura a CE

Pierfranco Bini bini a ITALIANWEB.IT
Lun 12 Mar 2001 18:31:37 CET


Cari colleghi,
    questo messaggio per proporre la mia candidatura al CE che uscira' dalla
riunione di venerdi' prossimo.

Quello che mi riprometto di ottenere, se fossi chiamato a far parte del
nuovo CE, e' sempre lo stesso programma di Ottobre, che qui ripropongo nelle
linee guida:

1) Eliminazione della carta (quando non richiesta a prova
dell'autocertificazione) e mantenimento dell'assunzione di responsabilita'.
Sono sempre stato e resto fermamente contrario al modello sregolato di
Network Solutions.

2) Definizione di una procedura preventiva di controllo: credo che la RA (e
le future RA) debbano dotarsi di una procedura chiara per la verifica dei
nomi a dominio "a rischio".

3) Misure anti spamming e definizione di ambiti "esecutivi" per sanzionare
comportamenti scorretti, rifacendosi a quanto si va facendo in ambito
internazionale

Brevi considerazioni sul punto 2:
Sono stato fautore dell'arbitrato obbligatorio (che a parer mio non e' stato
compreso),
e successivamente delle PDR (che tutti curiosamente chiamano "MAP"), ma non
credo che si debba necessariamente risolvere tutto a posteriori.

In questo senso credo che la via, piu' volte da me auspicata in passato, di
un controllo preventivo da parte della RA, vada percorsa fino in fondo. Non
come alternativa alle PDR, sia ben chiaro, ma come filtro preliminare, con
poche regole semplici e chiare, cosi' da mettere in condizione la RA di
rifiutare, assumendosene le responsabilita', registrazioni a scopo di palese
accaparramento.
In termini differenti so che questa posizione e' condivisa storicamente da
Andrea Monti e, recentemente, anche da Guerrieri.

Le ragioni per la mia candidatura sono le stesse che mi hanno procurato
tanti consensi lo scorso ottobre:

1) Continuita': essere stato nel CE fin dal primo anno mi permette di avere
una eccellente visione d'insieme di quanto fatto finora, nonche' una buona
dimestichezza con gli equilibri in gioco.

2) Rappresentativita': sono un piccolo maintainer, da sempre orientato al
web e come tale sento di rappresentare bene la categoria, lontano dagli
interessi e dalle logiche dei provider piu' grossi.

3) Equilibrio: Sono per la mediazione, e' un tratto del mio carattere. Non
penso che si possano ottenere le cose urlando, ne' che si debba trovare
sempre un capro espiatorio. Questo tipo di posizione e' complicata perche'
alla fine ci si sente rivolgere domande tipo "da che parte stai?", a cui
rispondo che non sto da nessuna "parte" particolare, ma
solo che cerco di fare le cose nel modo piu' produttivo per tutti.
L'equilibrio in Italia viene scambiato spesso per compromesso e mancanza di
decisione, ma penso sia assolutamente stupido stimolare fazioni e manovrare
in modi pseudo
politicheggianti nella gestione di un servizio di pubblica utilita'.

Sono naturalmente a disposizione per ogni chiarimento in lista, in privato e
in assemblea.

Ringraziando tutti coloro che mi hanno accordato fiducia in passato e che
ritengano di accordarmela ancora, vi saluto tutti.

Pierfranco Bini

Italian Web
bini a italianweb.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe