lettera aperta a Piarulli

Ettore Panella box a STARNET.IT
Mer 7 Mar 2001 19:42:00 CET


scusate ma se gli italiano votano e stimano Berlusconi che giustamente non
puo' essere emarginato dalla vita politica per il solo fatto di avere
aziende in ogni settore produttivo nazionale, volete preoccuparvi di un
semplice presidente della NA, forse stiamo diventando un po' megalomani.
Secondo me l'importante e' che vi sia chiarezza e che sia l'attivita' che
il patrimonio del presidente sia conosciuta, poi l'autorevolezza viene da se.
Per chi non mi conosce sono di sinistra (la mia storia politica e'
documentabile) pero' mi fa meno paura Berlusconi (per quanto riguarda
l'ingerenza degli interessi privati nella vita pubblica) dei politici che
dicono di non avere nulla ma magari tramite amici parenti e prestanomi
controllano un patrimonio.
Quindi non fatevi piu' problemi del necessario.


At 12.46 12/03/01 +0100, you wrote:
>Maurizio Codogno wrote:
>
>> e non esiste qualche candidato non provider ne` cnr ne` garr
>> (cosi` non dite che sto tifando per Allocchio :-) ) che possa
>> raccogliere il consenso dell'assemblea?
>
>Hai dimenticato un'altra serie di protoparia: gli avvocati, perchŔ
>desiderosi di mettere le mani sul contenzioso, gli gnomi del bosco,
>perchŔ golosi di di bacche, e i marziani, perchŔ vogliono prendere
>possesso della Terra.
>
>Le tue argomentazioni sono peraltro fondate, occorre che la NA si elevi
>al di sopra di ogni sospetto, e che il presidente della NA, provider,
>GARR o venusiano, non sia attaccabile per il fatto che non Ŕ stato
>allevato in una boccia di vetro e non ricavi nutrimento solo dal fatto
>di respirare ed essere.
>
>In realtÓ io ho un sogno, mi piacerebbe per presidente della NA una
>figura limpida e cristallina, un vecchio saggio, con carisma personale e
>abilitÓ politica dovuta all'esperienza, uno che ami la rete e odi le
>fazioni che cercano di contendersela, tutte.
>
>Conosco simili personalitÓ, ma nessuna di esse ha interesse ai nostri
>dibattiti. Sarebbe bello poterli avvicinare ed interessare, ma al
>momento il nostro compito pi¨ arduo Ŕ rifondare la NA per renderla degna
>di cotal persona, e quindi occorre che a presidiare il cantiere ci sia
>qualcuno che, con i suoi difetti e la sua casacca colorata, sia in grado
>di raccogliere il consenso e la fiducia di noi membri della NA. Poi
>potremo pensare alla sua immagien nei confronti degli esterni.
>
>Paolo Zangheri
>
>
______________________________________________________


______________________________________________________



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe