Diritto di replica :-)

Bruno Piarulli piarulli a REGISTER.IT
Mar 13 Mar 2001 02:30:02 CET


Approfitto del mio stato di asincrono forzato (abbiamo 10 ore di fuso di
differenza :-) per rispondere in un'unica mail alle molte (grazie!)
osservazioni arrivate in lista riguardo la mia candidatura, citando solo
qualche esempio. E' implicito che questa replica sia a sostegno della mia
candidatura, ma vorrei vi leggeste anche una "difesa" di possibili altre
candidature provenienti dal mondo dei provider, delle telco's, ecc. Qualcuno
considerabile "di parte", insomma.

> Maurizio Codogno ha scritto:
> Se tu diventi presidente della NA, quindi la figura che rappresenta
> ufficialmente la NA, farai in modo da dare ragione a Passigli quando
> dice che la NA e` una camarilla di amichetti interessati solo a fare
> le registrazioni di dominii, e che quindi deve essere esautorata.

> Alfredo Cotroneo ha scritto:
> Attenzione pero' che da cio' non discende direttamente che la posizione
> debba essere coperta necessariamene da un imprenditore o tanto meno da chi
> si trova ai vertici di una grande azienda del settore. Mi piacerebbe che
> chi sta ai vertici possa salvaguardare egregiamente gli interessi di tutte
> le parti (grandi, picoli e cittadini privati) e  compresi gli usi
> no-profit della rete.

> Alessandro Nosenzo ha scritto:
> La candidatura di Bruno Piarulli, che e' giunta con mia sorpresa, mi
> lascia dubbioso circa la tentazione del rappresentante del piu'
> importante maintainer italiano (mi pare senza pero' voler offenedere
> nessuno) di "governare" la NA in modo eccessivamente vicino alla
> visione imprenditoriale del fenomeno Internet.

> Giorgio Giunchi ha scritto:
> E infine scusami, Alessandro, per le altre candidature alla Presidenza
> c'e' ANCHE una considerazione alla quale non possiamo sfuggire [..]
> Abbiamo ben presente quale sarebbe il senso POLITICO di una simile
> discontinuita'?


Le osservazioni qui sopra, e le altre postate in lista, sono molto
ragionevoli e piene di buon senso, ma credo che tutte, senza offesa,
rifuggano da una "analisi" della situazione attuale, credo cioe' che si
applichino piu' a situazioni di principio che non al "dove siamo adesso".

Il Presidente che verra' eletto venerdi', verra' eletto con lo statuto
attuale. Tanto e' vero che l'ho citato anche nella mia candidatura, ed ho
elencato le cose che faro' (ai margini dello statuto :-) durante la mia
presidenza. Con lo statuto attuale, credo che il Presidente non abbia molto
modo di "governare" (notare virgolette) la NA. Le attivita' possibili sono
troppo limitate. Un Presidente puo' essere accusato di "non avere fatto",
difficile che si riesca a dire che ha fatto qualcosa "pro domo sua".

In linea teorica, se proprio vogliamo essere picky, e' piu' facile per un
componente del CE. Teoricamente parlando, avrei potuto essere direttore del
CE, influenzandone l'attivita' piu' di quanto possa un Presidente, magari
facendo valere il voto doppio in situazioni di "scabrosa" parita'. Ma
nessuno si e' mai posto il problema. Tanto e' vero che sono stato io a
ritenere inopportuna una mia candidatura alla Direzione, spero che i
componenti del CE lo confermino.

Dice: "ma l'attivita' del CE e' comunque sottoposta al controllo e veto del
Presidente". Gia', ma con una NA di maintainer, la vedo dura ottenere dalla
NA il consenso sufficente per porre il veto, se proprio si verificasse una
"abuso" di posizione da parte di un grosso MNT nel CE.

E' il CE che deve salvaguardare gli interessi di tutti, il Presidente deve
"salvaguardare" quelli della NA. Ho visto diverse persone proporre
candidati, ma al momento sono l'unico che ha proposto al CE 2 candidati che
sono unanimamente riconosciuti "sopra le parti" (e che invito nuovamente ad
esprimere una candidatura ufficiale :-). Se passera' la mia linea, di
assegnare al CE la revisione dello statuto, e' importante che queste figure
siano al CE, non alla Presidenza. Aumenta di piu' la "rappresentanza" se
figure cosi' sono alla Presidenza o al CE?

Questo, come ho scritto, sarebbe il segnale che la NA non intende restare
inerte alle battute di Passigli. Mettiamola cosi': visto dal di fuori, dalla
testa di un politico, l'attuale Presidenza e' **gia'** sopra le parti. E per
questo veniamo tacciati come assemblea studentesca. Non comprendo, senza
offesa, come si possa ritenere importante in questa fase "la continuita' con
il passato". Se non cambia niente, avra' gioco facile chi ci considera
assemblea studentesca.

Sono assolutamente convinto che ci voglia un segnale forte. A me piacerebbe
avere alla Presidenza qualche nome grosso (veramente grosso, non il mio, dai
..) di qualche Telco o qualche grosso provider, magari di quelli quotati in
borsa. Di quelli che quando parlano .. i giornali pubblicano. Cavolo,
perfino il chairman di Icann e' inequivocabilmente legato ad un grosso
carrier, ma nessuno si stupisce e nessuno si sogna che possa essere contro
la comunita' Internet, anzi!

Un Presidente "commerciale" ed un CE forte e produttivo (statuto, regole di
naming, ecc.) sarebbero il segnale che "non stiamo piu' giocando", che ci
sono interessi economici **e** di rappresentativita' da difendere. Non che
fino ad adesso noi si sia giocato, ma "loro" credono di si' :-).

Mi rifiuto, in questa fase, di entrare in analisi sull'operato di TIzio o di
Caio, ma su una cosa credo che siamo abbastanza tutti d'accordo: durante
tutta la trafila dei vari disegni di legge la Naming Auhtority (in quanto
tale) non e' stata "cagata neanche di striscio". Perche' dovrebbe cambiare
con un [nuovo] Presidente sopra le parti? Non sarebbe piu' efficace un
Presidente commerciale, che puo' mettere in gioco notorieta', agenzia di PR,
comunicazione, contatti, .. perche' no, faccia?

E cosa ci guadagna in cambio? Nessuna regola di Naming a favore, nessuna MAP
favorevole, nessuna cortesia dalla RA, nessun prezzo migliore, nessuna
possibilita' di scappare al cambio di statuto (e nuove elezioni), .. ho
dimenticato qualcosa? Ah, gia', la possiblita' di fregiarsi, anche nella sua
attivita', del "titolo" di Presidente della Naming Authority.

Forse e' questo che disturba dei "candidati commerciali": che possono trarre
un **enorme** vantaggio dal potersi fregiare del loro nuovo titolo. O no?
:-))

Buona giornata a tutti, a venerdi'!

Bruno Piarulli
------------------------------
Register.it SpA
tel +39 035 4243905
fax +39 035 4243898



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe