assemblea del 16 - candidature art. 5b

Alessandro Nosenzo nosenzo a IDEA.IT
Mer 14 Mar 2001 09:38:00 CET


Come dimostrano le precedenti assemblee non esiste affatto una
regola secondo la quale chi e' assente viene respinto. Certo per
evitare le polemiche, anche condivisibili, sollevate lo scorso anno
da chi e' stato escluso anche a causa della sua assenza, credo
sia corretto segnalare che chi si candida ma poi non si presenta ha
un potenziale rischio maggiore di non ammissione di altri che
invece sono presenti. Tuttavia la sola presenza non e' presagio di
automatica inscrizione cosi' come l'assenza non e' presagio di non
ammissione.
Infine pur rendendomi conto dei problemi di alcuni a raggiungere la
sede dell'assemblea verso i quali va il massimo rispetto e
comprensione, non reputo che la distanza fra Lecce e Roma sia,
con gli attuali mezzi di trasporto, una valida giustificazione. Un
minimo di passione porta alcune persone a farsi 1000 chilometri in
un giorno per andare a vedere una banale partita di calcio mi
sembra che si possa destinare un giorno alla NA senza che il
mondo abbia a fermarsi.
Saluti.

Alessandro Nosenzo

On 14 Mar 2001, at 9:38, chiari mario wrote:
> hello
> Assenti ben giustificati e ben rappresentati possono costituire  una
> giusta eccezione alla proposta di non  accettare gli assenti. mario



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe