Candidatura al CE

lll quixe a QUIXE.COM
Mer 14 Mar 2001 19:01:56 CET


Buonasera.

Al termine di una lunga meditazione, ho deciso di candidarmi al Comitato Esecutivo.

Per chi non mi conosce personalmente (credo la maggioranza!), mi chiamo Lapo Sergi, ho 34 anni, sono laureato in Economia ed iscritto all'Ordine dei Giornalisti - elenco Pubblicisti.

Il mio interesse in materia di nomi a dominio non è vincolato alla mia posizione lavorativa, traendo il mio sostentamento principale da ben altra fonte che con internet ha poco o nulla a che fare. Per fare un esempio, venerdì sarò in ferie.

Per quanto riguarda la Rete, sono titolare di una società di servizi che si chiama Quixe e che è situata a Firenze. Non siamo nè provider nè mainteiner, ma una società di consulenza, webdesign e sviluppo motori per siti dinamici (database-backed). In passato ho attivato numerose iniziative, tra le quali mi piace ricordare uno dei primi progetti editoriali italiani su internet. Pur essendo tuttora animato dalla filosofia di servizio della rete dei primordi, riconosco che enormi interessi commerciali transitano attualmente in rete e tali interessi devono essere tutelati AL PARI di quelli del privato o del no-profit. Nè più, nè meno.

Sono socio fondatore e saggio dell'Ente Conduttore Studio Legale Bindi, uno dei primi che hanno ottenuto l'autorizzazione a svolgere le Procedure di Riassegnazione. Non sono avvocato, come più volte detto, benchè abbia ovviamente una discreta base di diritto commerciale, ma la materia mi ha sempre interessato a titolo personale (sono anche membro di icann a large).

Non traggo alcun beneficio, semmai oneri, dal mantenere un'Ente Conduttore ma sono convinto che in una Naming Authority sempre più organo tecnico-legale piuttosto che tecnico e basta ci sia bisogno di persone, come ritengo di essere, animate da pura passione, sebbene, (data l'essenza della Naming Authority) anche chi è portatore di un interesse diretto ritengo possa, anzi debba far parte degli organi esecutivi e rappresentativi.

Il mio programma (anche se sono convinto, confesso, che d'ora in avanti navigheremo a vista!)  verte essenzialmente sul dotare la Naming Authority di una struttura di risoluzione delle controversie (qualunque essa sia, ma credo fermamente nella strada imboccata con le procedure di riassegnazione) autorevole, efficace ed efficente che ci metta al riparo dalle critiche e dai tentativi di deleggitimazione che il potere politico (in genere) ci sta riservando in questi ultimi tempi.

L'altra priorità è quella di attivare al più presto una struttura di pubbliche relazioni ed ufficio stampa che permetta di far sentire la nostra voce al pubblico e dimostrare quella serietà e capacità della nostra Assemblea sulla quale non nutro nè ho mai nutrito alcun dubbio. In questo modo avremo possibilità di difenderci da attacchi oserei dire "vigliacchi" come quello che ci ha riservato di recente l'On. Passigli, etichettandoci come "assemblea studentesca".

Non ultimi, ma secondari in questo particolare momento, gli obiettivi di crescita del tld "it", dello svincolo dalla LAR verso una forma meno penalizzante per i mainteiner pur mantenendo criteri di "responsabilizzazione" del firmatario, e precise e severe norme anti-spam, anche indirette, per i possessori di un dominio "it".

E questo è tutto. :-)

cordiali saluti

Lapo Sergi
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: <http://listsrv.nic.it/pipermail/ita-pe/attachments/20010314/10810adf/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista ita-pe