candidatura vice-presidenza NA - Alessandro Nosenzo

Alessandro Nosenzo nosenzo a IDEA.IT
Mer 14 Mar 2001 18:50:22 CET


Dopo aver a lungo meditato ho deciso di candidarmi come vice-
presidente.
Premetto che ritengo che la NA abbia urgente bisogno di una
riforma statutaria che meglio distribuisca i compiti (avevamo
delegato tale compito a qualcuno fra cui il Presidente uscente ma
non e' stato fatto purtroppo).
Personalmente sogno uno staff di persone che possa gestire,
anche tramite varie commissioni e delegati cooptati ad hoc, tutte le
problematiche di NA.
Certo non dimentico che si tratta di un organismo dedicato
esclusivamente alla stesura delle norme tecniche e forse faremmo
bene tutti a ricordarcelo specie gli avvocati che talvolta travisano le
norme tecniche con norme giuridiche cavillose.
In ogni caso all'interno della NA ci sono professionalita' importanti
ed utilissime nei vari settori compreso e non escluso quello
pubblico. Forse una mediazione fra le varie posizioni ed interessi
sarebbe auspicabile sempre che le varie "fazioni" siano disponibili
al dialogo. In assenza di dialogo, come e' avvenuto nell'ultimo CE
dove una direttrice autoritaria ha di fatto bloccato i lavori ed io sono
stato costretto a far saltare tutto convocando la nuova assemblea
di dopodomani, e' bene che lo Statuto della NA non lasci eccessivo
potere in mano ad una sola persona sia per timori per la NA che
per la persona.
Credo che i nomi a dominio Internet abbiamo bisogno di poche
regole anzi pochissime e sono fautore della piu' totale liberta' (direi
quasi anarchia) ispirandomi ad un modello di vita e civilta' come
quello Inglese. le regole proposte con il fondamentale contributo dei
Colleghi Enzo Fogliani e Bruno Piarulli sono cosi' ispirate e sono
da tempo disponibili per la lettura di tutti.
Il mio curriculum segue in calce per chi ha desiderio di leggerlo ma
aggiungo che sono assolutamente convinto che Internet sia prima
di tutto della gente e poi delle imprese. Credo tutti possano usare
questa grande rete ma non credo che sia necessario essere un
grande carrier o un grande maintainer per capirla o per proteggerla.
Ciascuno di noi, esattamente come per l'ambiente, puo' fare la sua
parte. Io cerco con fatica di educare i nostri clienti a non usare
l'HTML nelle email a non inviare file in attachment da 5 megabyte
ecc. Mi rendo poco simpatico ma fra 20 anni mi daranno ragione
(20 anni fa combattevo contro il servizio militare e fui destinato in
Libano, oggi invece le leggi danno ragione a me anche se in
ritardo!).
Odio lo spam perche' e' il piu' pericoloso nemico della rete sfruttato
dalle pericolose bande criminali organizzate e credo vada
combattuto a fondo prima che anche in Italia si diffonda.
Dopo aver indicato sommariamente il mio programma che e' in
buona parte gia' evidente nelle regole proposte, spiego il perche'
della mia candidatura anche in duplice veste.
Infatti credo che debba essere l'assemblea a decidere a
maggioranza chi meglio ci rappresenti e deve esserci un grande
consenso sul candidato eletto come Presidente.
Per questo motivo auspicando un grande consenso verso uno dei
candidati io ho deciso di candidarmi per il ruolo di vice-presidente
bilanciando eventuali decisioni troppo di parte assunte dal nuovo
presidente chiunque egli sia. Se invece in sede di assemblea
rilevero' che non esiste ampio consenso su un candidato
Presidente  allora potrei decidere di mettere a disposizione
dell'assemblea la mia professionalita' e la mia totale indipendenza
da vincoli di sorta e candidarmi invece per il ruolo di presidente.
Ecco chi sono:
Alessandro Nosenzo nato a Torino il 31 agosto 1963 vivo e lavoro a
Monza nell'azienda di famiglia che si occupa di brokeraggio
assicurativo. Il Gruppo Nosenzo (con le varie aziende) e' al primo
posto nella produzione di affari diretti in Italia con i Lloyd's di
Londra ed io ho lavorato anche in Inghilterra nel 1981 presso i
Lloyds. Sono anche uno degli azionisti ed amministratore unico
della Business Idea.it Srl che e' un provider Internet e maintainer
che opera essenzialmente in Brianza con un modestissimo giro
d'affari.
Nel 1985 ho fondato con 7 altri colleghi l'associazione Italiana dei
Broker Assicurativi ed ho iniziato ad avere rapporti con i politici ed
in particolare con il Ministero dell'Industria Italiano. Dopo 14 anni di
lotte l'anno scorso abbiamo ottenuto la modifica della legge relativa
all'abo dei broker assicurativi segno che anche i politici piu' sordi
alla fine cedono. (chi doveva essere avvisato e' avvisato).
Nel tempo libero mi piace andare per mare ma rigorosamente in
barca a vela (odio le barche a motore ed i loro armatori), sciare e
giocare a golf. Ho due figli (Federico 6 e Eleonora 2) sono ateo
anche se riconosco alcuni filosofi come esseri a me superiori e non
sono iscritto a nessun partito politico. Odio profondamente gli
abusi dell'autorita' e non sopporto la Polizia, i Carabinieri, la
Capitaneria di Porto, i buttafuori delle discoteche, le isole per VIP i
giudici e naturalmente gli avvocati. Sono maniaco dell'ordine anche
se mi piace frequentare artisti disordinati che ammiro molto.
Saluti.

Alessandro Nosenzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe