segnalazione

Paolo Furieri furieri a NTC.IT
Mer 14 Mar 2001 22:59:43 CET


I siti che tengo in hosting e che quindi hanno tutto sullo stesso IP sono
TUTTI gestiti come questo (anche se non sono porno). basta mettere un
bell'asterisco sulla definizione della zone, ed il gioco e' fatto. da qui a
dire che i miei siti contengono (tanto per fare un esempio a caso ;-)
riferimenti al sen_passigli.ortofrutticolaaretina.it (l'ultimo dominio che ho
registrato oggi) mi pare che ce ne corra.

questa possibilita' e' ovviamente nota a tutti i tecnici della ITA-PE, pero'
ho visto fior di disegnatori di siti ed "esperti" web meravigliarsi che so
possa scrivere ad es "proprionome.dominio.it" ed ottenere una risposta, magari
personalizzata su "proprionome".


questo porta a scoprire un'altra gravissima pecca del DDL passigli, che pero'
non ho visto evidenziata da nessuno: sui nomi di terzo livello, NESSUNO CI
PUO' METTERE BOCCA !!!! - salvo che siano esplicitamente offensivi etc etc ma
non i NOMI, quanto il CONTENUTO di cio' che si trova con quel nome.

e se uno scrive sul SUO browser
"laporcadellamammadiXXXXX.ortofrutticolaaretina.it" non e' il mio sito che
"dice" parolacce, e' chi lo scrive sul suo browser.


per chiarezza, riporto una mia zone "tipica", per i dominii in hosting::

$TTL               86400
@       IN      SOA     dns.ntc.it.   root.ntc.it.  (
              2000100504 86400 7200 2792000 86400 )
                IN      NS      dns.ntc.it.
                IN      NS      dns3.nic.it.
                IN      MX      10      mail.ntc.it.
                IN      MX      20      mailer-backup.opennet.it.
                IN      A       213.212.134.58
*               IN      A       213.212.134.58



Paolo Furieri - Amministratore di sistema Netcom

On Wed, 14 Mar 2001, Liceo Classico "D'Adda" wrote:

> Date: Wed, 14 Mar 2001 18:44:49 +0100
> From: Liceo Classico "D'Adda" <liceovarallo a laproxima.it>
> To: ITA-PE a NA.nic.it
> Cc: exec a NA.nic.it
> Subject: segnalazione
>
> Gentilissimi,
> abbiamo avuto occasione di riscontrare tramite la segnalazione di una collega, che tentando di aprire un sito con questo indirizzo
> http://www.xxxxxxx.tart.com  , dove a  xxxxxxx  può corrispondere un qualcunque nome di persona o istituzione,
> si apre un sito a carattere pornografico spinto.
> Per esempio inserendo
> http://www.liceoclassicodadda.tart.com oppure
>
> http://www.netauthorityitaliana.tart.com  o qualsiasi altra istituzione si apre sempre lo stesso sito.
>
> Vorremmo sapere se è possibile intervenire in modo da fermare questo scempio.
> Se non fossero questi gli indirizzi email dove segnalare cose di questo genere, siate così gentili da indicarci dove poter segnalare questo problema.
> Vi ringraziamo anticipatamente.
>
> Un gruppo di insegnanti che si stanno prodigando per l'uso di internet a scopo didattico e culturale.
>
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe