Impressioni d'assemblea

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Dom 18 Mar 2001 11:03:30 CET


Griffini Giorgio ha scritto:
>
> L'assemblea del 16 ha dimostrato in maniera
> inequivocabile l'atteggiamento di allegra pasticcioneria in cui e' piombata la
> NA. Evito di commentare gli accadimenti (non ultimo anche una sorta di
> accapigliamento fisico di cui ho avuto notizia non confermata mentre ero
> sulla strada del ritorno a casa),

Lo scontro fisico vero e proprio e' stato evitato, ma solo perche'
qualcuno e' riuscito a frapporsi ai contendenti.

> Non ne sono sicuro ma temo che questa assemblea sara' la pietra tombale
> di una NA che ormai non guarda piu' agli scopi per cui esiste (le regole di
> naming) ma e' diventata un 'surrettizio' e a tratti presuntuoso centro di potere
> 'virtuoso' con tutti gli ammenicoli che ne conseguono (bisbigli nel
> retrobottega, scalate, il giocare contro o a favore di questo e di quello).
> Dopo un gran parlare di necessita' di cambiare la struttura, di
> rappresentativita' e quant'altro... alla fine della 'fiera', in concreto, si e'
> fatto davvero ben poco.

La necessita' di cambiare la struttura, rappresentativita' e quant'altro
e' frutto del tentativo di strumentalizzazione e di modifica della NA.
Avrete notato che nell'assemblea si e' parlato di tutto, fuorche' di
quello che dovrebbe fare la NA: ossia le regole di naming. E si che di
proposte sul tavolo ce ne erano.

Significa semplicemente che la NA non interessa ora per il lavoro che fa
(e chi vi e' entrato ultimamente non ha alcun interesse a contribuire a
fare le norme; basta guardare quale e' stato il contributo dato in lista
fin'ora dal neo vicepresidente) , ma interessa per il nome ed i peso che
ha acquistato.

> Purtroppo, aldila' del misero risultato ottenuto, comincio
> davvero a pensare che un 'azzeramento' forzoso di questa 'gotha' di
> inconcludenza

Non sono d'accordo sulla inconcludenza. Se la NA interessa tanto sotto
l'aspetto politico, vuol dire che qualcosa ha fatto. Le norme che
abbiamo, seppur ovviamente perfettibili, hanno funzionato e funzionano;
tanto che nessuno fin'ora ha criticato le norme per quello che sono, ma
solo la NA inquanto tale, o meglio, per la sua composizione e struttura.
Ma chi la critica non ha detto affatto dove e perche' le norme sono
sbagliato. Su questo si dovrebbe riflettere.

> considerate le mie colpe) sia l'unica soluzione possibile e chi verra' in
> seguito, anche sbagliando (con moderazione),  potra' fare solo cose migliori.
> Non abbandonero' la nave, rimarro' qui almeno per vedere fino a che punto si
> arrivera' nello sciupare una delle pochissime occasioni a livello mondiale in
> cui un registry da'  l'opportunita' alla Local Internet Community di modellarsi
> addosso le policy senza farle piombare dall'alto.

Considerami nell'equipaggio.

> Sono un po' stanco di combattere per un ideale di correttezza, equilibrio,
> rigorosita', efficenza e concertazione che solo sulla carta dovrebbero
> coincidere con i punti cardine di un organo come la Naming Authority.
> Mi riposero un po'  facendo il ' il mulino a vento' ...e' oltraggiosamente piu'
> comodo ma in linea con la partecipazione media NA...

Ma non hai detto che rimanevi sulla nave.... In ogni caso, anche se
spesso siamo stati su posizioni diverse, ho apprezzato la tua coerenza e
la lucidita' delle tue analisi, che troppo spesso non hanno avuto
l'attenzione che la NA avrebbe dovuto dargli.

Ciao.


    Enzo.


-------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.:  +39-06-35346935; Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo - E-Mail: fog a fog.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe