azione legale della NA alla RA

Riccardo Roversi rroversi a SLA.IT
Mar 20 Mar 2001 13:03:37 CET


Grazie Alfredo, Grazie Alessandro,

finalmente in questa lista siamo arrivati a discutere del vero punto
problematico: il ruolo di RA, la sua legittimazione, i suoi rapporti con NA.

Io sono convinto che il fenomeno internet in Italia abbia raggiunto
dimensioni tali da giustificare (ed, anzi, rendere probabilmente
indifferibile) l'avvio di una discussione finalizzata all'attribuzione della
delega alla gestione del ccTLD ad un soggetto che garantisca un maggior
livello di trasparenza, imparzialitā, concorrenza.

In Canada č stato di recente completato un processo di mutamento del
titolare della delega, originariamente concessa ad una Universitā ed oggi
attribuita ad una societā senza fine di lucro, che ha come missione
esclusiva la gestione del ccTLD .ca.

Perchč non approfondiamo seriamente l'argomento ?

Grazie

R. Roversi



----- Original Message -----
From: "Alfredo E. Cotroneo" <alfredo a nexus.org>
To: "Alessandro Nosenzo" <nosenzo a IDEA.IT>; <iTA-PE a NIC.IT>
Sent: Tuesday, March 20, 2001 12:01 PM
Subject: Re: azione legale della NA alla RA


> At 11:14 20/03/01 +0100, Alessandro Nosenzo wrote:
> >Signori non ho mai visto il documento con cui la Registration
> >Authority Italiana delega alla Naming Authority la redazione delle
> >norme sui nomi a dominio. (infatti non credo ci sia).
>
> E scritto sulla sabbia ... perche' e' cosi' comodo a molti ...
"carbonari".
>
> Attenzione pero' : non e' vero che la RA debba rimanere presso lo IAT per
> sempre e che l'utenza Internet non possa chiederne la rimozione della
> delega Per carita', non alla Presidenza dei Consiglio, ma per esempio a
> societa' commerciale o no profit esterna che si impegni **formalmente** a
> seguire le regole di Naming e dare conto alla Naming Authority, non sullo
> stile delle Assemblee dei Contributori e degli ultimi eventi appresi dai
> giornali che sono un mera comunicazione di decisioni gia' prese senza
> neppure alcuna informazione preventiva o consultazione con la NA.
>
> Lo ripeto da tempo ... se ci fosse un gruppo consistente di utenti
> insoddisfatti, ed uno o piu' enti alternativo alla RA con le dovute
> garanzie, si potrebbe almeno far partire la "pratica". Ma forse ai piu' va
> bene cosi' ;-) D'altra parte se e' vero come deve essere che la RA non ha
> interessi economici ... non si dovrebbe opporre al cambio di mano ;-)
>
> E il discorso delle registration authority in "concorrenza" dove si e'
> fermato (ai problemi tecnici ? suvvia ... inventiamoci un'altra scusa!).
>
> --
> Alfredo E. Cotroneo                  PO Box 11028, 20110, Milano, Italy
> Phone: +39-335-214-614 (try first) / +39-02-266-6971
> email: alfredo a nexus.org                          fax: +39-02-706-38151
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe