Interessante lettura - Aspetti tecnici

Roberto Fantini Perullo - ANSA Milano roberto.fantini a ANSA.IT
Mar 20 Mar 2001 16:02:18 CET


Questa disamina tecnica e' interessante.
Vedo se (compatibilmente con l'OdG della prossima riunione del CE) posso
fare un accenno all'accordo IAT-InfoCamere e prendere questo messaggio come
base di lavoro.
Grazie mille Francesco.

Tornando a qualche msg fa, ecco un contributo propositivo - un'idea tra le
trecento che abbiamo "in forno" - da parte dell'assemblea NA per i lavori
del CE.

Ciao a tutti.

Roberto Fantini Perullo - ANSA.

----- Original Message -----
From: "Francesco ORLANDO" <tech a rcart.com>
To: <ita-pe a NIC.IT>
Sent: Tuesday, March 20, 2001 3:18 PM
Subject: Interessante lettura - Aspetti tecnici


Direi che la cosa in sÚ, possa solo essere un vantaggio, nell'ottica della
precisione.

Per chi non lo sapesse, il Cerved, che si occupa della gestione dei DB di
Infocamere, ha iniziato da almeno 3 anni (e forse hanno giÓ finito da un
pezzo) un importante "lavoro" per NORMALIZZARE i DB di Infocamere. GiÓ 2
anni fa avevano concluso la normalizzazione dei DB delle SPA e stavano
iniziando con le SRL. Questo nell'ottica di poter poi vendere indirizzi
corretti, sotto tutti i punti di vista. Nel DB normalizzato compaiono quindi
i nomi di societÓ, amministratori, vie e piazze, civici e quant'altro,
correttamente scritti, con le maiuscole dove servono e senza i punti quando
il nome non Ŕ un'abbreviazione.

Per abitudine personale, PRIMA di registrare un dominio, mi preoccupo di
fare una Visura della P.IVA del cliente, anche per scrivere dati corretti
sia nei moduli elettronici, che nella LAR.

I dati che utilizzo, in particolare, mi arrivano dal Cerved stesso (con cui
ho un oneroso contratto FLAT annuale) in formato elettronico e vengono da DB
di Infocamere.

Questi dati li uso, elettronicamente, per comporre la LAR ed il Modulo, che
poi vengono firmati ed inviati a mano....

Quindi ottengo dei documenti "sintatticamente" corretti, "normalizzati" nei
contenuti e rispondenti quindi, sia alle caratteristiche di "precisione" che
mi richiede la RA, sia alle Regole di Naming che mi impone la NA.

In futuro, DOPO l'effettiva registrazione del dominio, immagino che il DB
della RA comunicherÓ al DB di Infocamere l'avvenuta Registrazione e nel DB
di Infocamere o del REA, andando a riempire dei nuovi campi appositamente
aggiunti.

Indipendentemente dagli accordi "tecnici" che saranno stati presi tra IAT e
Infocamere (o forse Cerved), penso che sia "compito" della NA, definire come
e perchŔ fare questo controllo preventivo, definirne quindi le "Regole".

Non mi Ŕ sembrato (come mia impressione personale) che RA/IAT/CNR si siano
"accordati" con Infocamere per non rispettare
la NA, ma dovrebbe essere la NA stessa ad occuparsi di dettare le Regole di
questo scambio di Dati.

Per quanto mi riguarda, ad oggi controllo solo che la Partita Iva sia
attiva, che il nome della SocietÓ sia corretto, che il Rappresentante Legale
corrisponda all'admin-c e che sia lui stesso a firmare la LAR.

A questo punto, invece di fare i miei controlli in proprio, sarÓ la RA
stessa a farmeli e, spero, sarÓ la NA a dire alla RA "cosa" deve essere
controllato e "come".

Francesco Orlando
RCA-MNT



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe