Anche i non Assoprovider si indignano

Antonio Sunch antsunch a ISOLAWEB.IT
Mar 27 Mar 2001 14:25:07 CEST


Spero solo che tu ci faccia..........perché se ci sei rappresenteresti una
grave patologia in lista......

Antonio Sunch

----- Original Message -----
From: "Alessandro Nosenzo" <nosenzo a IDEA.IT>
To: "Lista N.A." <ita-pe a NIC.IT>
Sent: Tuesday, March 27, 2001 1:54 PM
Subject: Re: Anche i non Assoprovider si indignano


> On 27 Mar 2001, at 10:57, Antonio Sunch wrote:
> > Ebbene si caro Frontera, finalmente si scopre che l'idea della
rifondazione
> > della N.A. non potrà evolversi a causa della presenza finalmente
massiccia e
> > dovuta di quei carbonari di Assoprovider.
> > Stupidi carbonari che pretendono, da soli, di difendere Internet dalla
> > attività di un ministro intraprendente ed ignorante, ed a tal fine osano
>
> Un Ministro ignorante: chi sarebbe dal tuo sfogo non si comprende
> se ce l'hai con il tuo vicino di casa o con qualcun altro. Puoi fare
> nomi oppure volevi dire solo: piove governo ladro :)
>
> > portare in piazza (a Roma e non ad Arcore) i problemi della Rete in
Italia.
> > Imbecilli presuntuosi che credono che si possa difendere il loro lavoro
> > entrando nel Palazzo e coinvolgendo gli Onorevoli Inquilini per
> > salvaguardare tutti dallo strapotere delle Telco.
>
> Telco? Chi sono costoro cosa vogliono fare con i nomi a dominio?
> E' un O.T. o hai sbagliato lista?
>
> > Per chi é abituato a lottare quotidianamente con il problema della
> > sopravvivenza della propria azienda queste schermaglie sono solo una
noiosa
> > perdita di tempo.
> > Gb sappia che anche qualche non Assoprovider é con lui........
> > ed anche con Assoprovider.
> > L'appuntamento é per le serie discussioni sui veri problemi della N.A.
ed
> > alla prossima Assemblea.
> > Solo questa potrà decidere se mandare al rogo Frontera ......ed
> > Assoprovider.
>
> Perbacco credevo che il lavoro duro lo facessero i minatori in
> Scozia invece credo che il duro lavoro quotidiano sia quello del
> provider che addirittura lotta ogni giorno nel suo ufficio. Mai visto un
> operaio in catena di montaggio che da 10 anni avvita sempre e solo
> lo stesso bullone. Non vede mai il prodotto finito ma avvita solo il
> bullone e basta.
> Invece di piangere tanto e di descrivere situazioni critiche che non
> esistono prova a pensare di piu' agli altri e meno a te stesso vedrai
> che il mondo ti sorridera'.
> Saluti.
>
> Alessandro Nosenzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe